tedio recensioni :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)

ecco, dio è grande:
si parlava di femmine isteriche e in televisione rifanno "speriamo che sia femmina".

questo film spregevole, che rivela la vena nichilista e suicida del suo autore (monicelli), ebbe manco a dirlo un gran successo di critica e di pubblico, quindi immagino che tutti l'abbiano visto: è la storia di un branco di femmine che vive in un casolare con lo zio un po' matto (bernard blier). le cose vanno male, la capa famiglia (una chiavabilissima milf) non sa dove prendere i soldi per pagare il buttero.
le due figlie (chiavabilissime: una non so chi è e l'altra è teresa de sio) sono una l'introversa amante dei cavalli e l'altra un puttaniello un po' matto e un po' strego. poi c'è la serva (atina cenci) che c'ha una figlia piccola, e un'altra bambina piccola che è la nipote (la madre, caterina dinuovo, è chiavabile quasi quanto la zia e sta a roma a fare l'attrice).
in mezzo a tutto questo pucchiacchìo, poche ridicole figure maschili. lo zio scemo di cui abbiamo già detto, l'ex marito velleitario e spendaccione, che architetta proggetti irrealizzabili (attore famosissimo, non ricordo il nome); giuliano gemma ex fattore sagliùto di culo e amante della capa famiglia. alessandro haber, macchiettistico professore di tradizioni popolari e amante di teresa de sio. ah poi c'è anche un'altra femmina che sarebbe l'amante dell'ex marito, stefania sandrelli (sempre chiavabile).
a un tratto muore il padre (in un modo ridicolo) e le figlie si ribellano alla madre, la famiglia di sole femmine pare sul punto di spaccarsi: caterina dinuovo torna a roma a far la vita dissipata e si porta la figlia. teresa de sio scappa per sposare haber a meri fini ricattatori: persino la serva medita di ricongiungersi col marito da lungo tempo emigrato in australia. di fronte a sto sfacelo la capa famiglia decide finalmente di vedere l'ipotecata tenuta a giuliano gemma, che aspira da anni (a quella e alla figa della tenutaria). la data del rogito è già fissata
ma cosa avviene? la zia caterina rompe i rapporti col suo amante irrisolto (che non lascia la moglie, corteggia la nipote, cita oscar wilde, insomma è una merda): la serva scopre che in australia il marito ha un'altra famiglia: teresa de sio si fa imbottire dal ridicolo professore e quindi lo molla. stefania sandrelli, indebitatasi per finanziare gli assurdi progetti del morto, viene anche alle lei alla tenuta a battere cassa.
e in questo momento E' OVVIO che la capa famiglia decide di non vendere più. non più! vivranno tutte assieme teneramente nella vecchia casa di campagna senza corrente, senza una lira, prive di maschi: con l'unica eccezione dello zio scemo fuggito dall'ospizio.
e quindi il povero fattore, il promesso acquirente, l'unico maschio che pareva avere il cazzo duro, resta buggerato anche lui. non si vende più, tutto a capasotta! per l'isterico ravvedersi di una femmina, anzi di un branco di femmine, e persa la tenuta persa anche la figa.
e dopo questo trionfo della malattia mentale, dopo il sistematico dileggio del maschio (tollerabile solo se idiota, inoffensivo come un bambino), dopo la celebrazione dell'isteria in tutte le sue permutazioni, le dieci femmine giulive riunite intorno al tavolo augurano a teresa de sio di cacar figlia femmina.
il film si chiude con le dieci iene che ridono del povero zio scemo.
tutto ciò avveniva a metà degli anno ottanta. quel che è successo dopo era fin troppo prevedibile.

chi si stupirebbe se zio blier tirasse il collo a qualcuna delle troie, chi lo condannerebbe? pensiamoci prima di condannare zio michele.
--
disputerò sulle vostre tombe

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[scotto::post]
guardavo "chi l'ha visto" con il solito misto di orrore ed incredulità quando mi sono reso conto che ormai sono tutte femmine: femmine le vittime, le giornaliste, le giudicesse, le criminologhe, le testimone e le assassine.

anche per la storia della tizia uccisa nel bosco dal marito chiavettiere, tutte femmine: testimone, zie che sanno bene i fatti, giornaliste, opinioniste.

tutte accomunate dal tratto saliente della femmina del ventunesimo secolo, cioè una fredda isteria. tutte ricordano benissimo ciò che avvenne il giorno x, all'ora precisa: le parole dette e anche quelle solo pensate, le impressioni, gli stati d'animo.

la testimone (che è la moglie dell'amico del presunto assassino) riferisce senza incertezze che tre mesi prima, in gionro di lunedì sette marzo, alle 17.10 circa (aveva guardato il telefonino) la futura vittima sospirò e disse "eh, se saprei che mio marito mi tradisce...", e quei puntini dopo tradisce hanno un senso evidente, dice la teste.

la giornalista non chiede: "embè?", ma: "ah, allora tu avevi già intuito..."

e la teste: "si, dette da melania (sabrina, valeriana, giuseppa) quelle parole vogliono dire che si sentiva strana.

strana, si, strana.

la parola "strana" è importante, commenta la criminologa (ha gli occhi da pazza, la si prenderebbe per un piccione, se non fosse che i picciono non mangiano carne).

la parola torna allo studio, dove un pubblico di femmine rimugina l'importante rivelazione: è ovvio che se melania (iara, concetta) è uscita senza portarsi il cambio della bambina, lei che era ossessionata dalla pulizia (mormorii di approvazione)... allora è ovvio..."

ma che cosa? COSA CRISTOIDDIO?

ma che è strano!

strano

è strano

duecento paia di occhi si si posano sul marito (l'amante, lo zio) inevitabilmente colpevole, nato colpevole e se non altro di incuria. perchè può anche darsi che materialmente non l'abbia ammazzata lui, ma certo in qualche modo è colpa sua.

e lui è apparso reticente

o ciarliero

è apparso disamorato

ipocritamente commosso

troppo silenzioso

troppo volubile, televiso

qualunque cosa abbia fatto è sbagliata, è strana.

anche gli inquitenti sono strani. perchè non hanno considerato il fattoc he che sara prima di uscire non si è lisciata i capelli? una ragazza come lei, sempre in ordine! è strano forte e stavolta nessuno potrà contraddire, e anche le analisi confermeranno...

che cosa abbiano confermato le analisi io non lo so. ho visto dieci galline con lo sguardo da pazze che ricordano tutto, si segnano tutto e verranno a rinfacciartelo anche all'inferno, capiscono tutto, nessuna sfumatura dell'animo umano gli sfugge, nessuna parola non detta, nessuna "stranezza" (perchè in uno dei quattromilaseicento messaggi sabrina (denise, antonietta) ha scritto "vieni più tardi, ti chiamo"? non è strano?).

nessuno ha il coraggio di dire a queste femmine "voi state sognando, è tutto più semplice e nella sua semplicità è sempre troppo difficile per i vostri cervelli da rettili", nessuno può più dire una parola senza essere indagato, vivisezionato, ogni sua colpa esposta, ogni mancanza (e sono infinite, come quando litighi con la femmina e quella ti rimprovera uno sgarbo di sei anni fa, dimenticato, forse neanche esistito, ma lei ricorda e tu sei colpevole).

non è più possibile risolvere nessun mistero perchè la colpa è intrinseca e lo scopo non è sapere chi ha ucciso, ma rimproverarlo da qui all'eternità. mettere il colpevole in galera vuol dire fargli grazia di altri anni di indagini, di rievocazioni (ogni parola, ogni gesto, ogni pensiero, che cosa orribile essere interpretati! preferirei mille volte la galera ad una femmina che deduce dai miei gesti...).

i casi si moltiplicano (e si chiedono perchè! ma è ovvio, trattasi di legittima difesa) e il chiacchiericcio continua, le ipotesi si accavallano: la ricostruzione diventa sempre più dettagliata, fino al delirio.

quando si mettono una cosa in testa non c'è più verso di togliergliela. sarà che ce ne entra soltanto una e tolta quella sarebbe il vuoto.


sai che non hai torto?

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

psycho ti tolgo il saluto
--
disputerò sulle vostre tombe

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

scelta non venire a confermare così platealmente le mie teorie, poi dicono che ci si siamo messi daccordo
--
disputerò sulle vostre tombe

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

scelta un po' ha ragione scotto dai
popup
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
L'orzata in frigo è imperdonabile. (Squallido Master)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento. (Il Maestro)
[Fred::post]l'asphalto tutto = quella merda di rodolfo, che raccoglie i consensi dello 0.03% di asphalto (ovvero la sua utenza e basta

Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)
W NAPOLI

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

non sbilanciamoci, è una spiegazione molto lunga e comunque incompleta di cosa significa il termine "signora mia" a cui sua volta però è possibile applicare il termine stesso ("che programmi da signora mia ci sono ormai in tv, signora mia")
a really bad news
c'ho che mi hai rotto i coglioni, c'ho
Io conosco una donna nuda.

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

mi pare più un porcodio signora mia esca dalla tv

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

la cosa davvero interessante è che si conferma la natura di animale fabulante dell'uomo e quella di animale isterico della femmina.
gli accusati dei vari delitti, tutti uomini fino a poco tempo fa, hanno fornito versioni contraddittorie e comunque hanno modificato varie volte la ricostruzione dei fatti, il che è stato considerato automaticamente segno di colpevolezza.
è invece chiaro che si può, anzi si deve ricordare male ed integrare i vuoti con la fantasia. il maschio è ancora capace di un'attività creativa, la femmina no.
le femmine dei vari casi in questione hanno sempre ripetuto la stessa solfa: sono paurosamente coerenti (cioè isteriche) e portate alla ripetizione. invece di immaginare eventi, strologano sulle motivazioni: anche lì però non c'è nessuno sforzo creativo, seguono soltanto la corrente più in voga al momento.
come i carabinieri, le femmine decidono in anticipo chi è stato e poi piegano ogni fatto finchè non spiega e dimostra quel che hanno già deciso.
ciò non toglie che tra sei mesi potranno cambiare radicalmente opinione: in questo caso sosterranno di averlo sempre detto e reinterpreteranno tutto nella nuova direzione. inoltre accuseranno di complicità chiunque gli faccia notare la contraddizione.
in effetti non è che la femmina di fatto non si contraddica: è che non concepisce la contraddizione (in cui cade). la femmina crede che l'uomo sia una creatura incostante, fatua, essenzialmente fasulla, e si definisce il contrario (non è in grado di definirsi autonomamente: è lo specchio del maschio da sempre e per sempre).
--
disputerò sulle vostre tombe

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

a ciò si aggiunga (e la finisco) che la femmina è incapace di pentirsi.
pur riconosciuta colpevole, condannata e stracondannata, continuerà a ripetere all'infinito la sua versione. il problema è che ha un'idea curiosa della menzogna.
capita che qualche assassino si penta, o almeno dichiari di farlo: le femmine mai.
il fatto è che loro sono genuinamente convinte di aver agito bene. d'altronde come potrebbero sbagliare, visto che sono femmine e su di loro grava l'intero peso del mondo?
la femmina caca i figli, quindi tendenzialmente ha sempre ragione.

nell'uomo la personalità nasce in sincrono con la menzogna. quando l'uomo comincia ad inventare, allora apprende la differenza tra se e la favola. questo per la donna non succede mai (e infatti non ha una vera personalità).
per la femmina la menzogna (spudorata, costante) è la realtà, e quindi per lei esistono tante realtà e non fa nulla che siano contraddittorie: sono per principio la realtà e guai a chi lo nega.
la femmina vede le tante immagini del mondo e se ne appropria, le elegge a realtà. si crede via via una santa, una troia, una donna moderna, una monaca che lotta contro la povertà, una comunista, e ciò nonostante è convinta di essere stabile, razionale, concreta addirittura, senza grilli per la testa (tipici del maschio infantile e cicalone).

la menzogna dell'uomo talvolta è grottesca, è vera e propria fantasticheria. la menzgona della femmina è sempre circostanziata, precisa nei dettagli: di fatto più che un'invenzione è una versione leggermente distorta dei fatti, corroborata forzatamente da milioni di particolari (ricordati, mai inventati, ma distorti).
per dire, zio michele potrebbe sostenere di aver portato sara al pozzo usando un passaggio segreto. questa è una menzogna maschile. la figlia invece ricorda perfettamente che alle 15.11 la sua amica disse "oh, che caldo", il che dimostra (ciò che la femmina vuole dimostrare).

perciò a volte si dice che la femmina "è cretina", e non a torto.
ma più che stupidità la sua è improntitudine (benchè sia difficile distinguere le due cose). ella "deduce" implacabilmente ciò che vuole dedurre, senza il vincolo asfissiante della logica e della sufficienza, che sono astrazioni (e quindi invenzioni prettamente maschili). inutile dire che gli argomenti non le mancano mai, perchè ella ricorda un'infinità di dettagli che nelle sue mani possono spiegare qualsiasi cosa.con tanto materiale a disposizione e tanta disonestà intellettuale, non ha davvero nessun bisogno di mentire.

in effetti a guardare meglio ella non nega la realtà, ma la fantasia.
dato che il mondo si isterizza ogni giorno di più, è chiaro che questo tratto rappresenta la vera arma della femmina nella lotta per la sopravvivenza.
--
disputerò sulle vostre tombe

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[scotto::post]a ciò si aggiunga (e la finisco) che la femmina è incapace di pentirsi.
pur riconosciuta colpevole, condannata e stracondannata, continuerà a ripetere all'infinito la sua versione. il problema è che ha un'idea curiosa della menzogna.
capita che qualche assassino si penta, o almeno dichiari di farlo: le femmine mai.
il fatto è che loro sono genuinamente convinte di aver agito bene. d'altronde come potrebbero sbagliare, visto che sono femmine e su di loro grava l'intero peso del mondo?
la femmina caca i figli, quindi tendenzialmente ha sempre ragione.

nell'uomo la personalità nasce in sincrono con la menzogna. quando l'uomo comincia ad inventare, allora apprende la differenza tra se e la favola. questo per la donna non succede mai (e infatti non ha una vera personalità).
per la femmina la menzogna (spudorata, costante) è la realtà, e quindi per lei esistono tante realtà e non fa nulla che siano contraddittorie: sono per principio la realtà e guai a chi lo nega.
la femmina vede le tante immagini del mondo e se ne appropria, le elegge a realtà. si crede via via una santa, una troia, una donna moderna, una monaca che lotta contro la povertà, una comunista, e ciò nonostante è convinta di essere stabile, razionale, concreta addirittura, senza grilli per la testa (tipici del maschio infantile e cicalone).

la menzogna dell'uomo talvolta è grottesca, è vera e propria fantasticheria. la menzgona della femmina è sempre circostanziata, precisa nei dettagli: di fatto più che un'invenzione è una versione leggermente distorta dei fatti, corroborata forzatamente da milioni di particolari (ricordati, mai inventati, ma distorti).
per dire, zio michele potrebbe sostenere di aver portato sara al pozzo usando un passaggio segreto. questa è una menzogna maschile. la figlia invece ricorda perfettamente che alle 15.11 la sua amica disse "oh, che caldo", il che dimostra (ciò che la femmina vuole dimostrare).

perciò a volte si dice che la femmina "è cretina", e non a torto.
ma più che stupidità la sua è improntitudine (benchè sia difficile distinguere le due cose). ella "deduce" implacabilmente ciò che vuole dedurre, senza il vincolo asfissiante della logica e della sufficienza, che sono astrazioni (e quindi invenzioni prettamente maschili). inutile dire che gli argomenti non le mancano mai, perchè ella ricorda un'infinità di dettagli che nelle sue mani possono spiegare qualsiasi cosa.con tanto materiale a disposizione e tanta disonestà intellettuale, non ha davvero nessun bisogno di mentire.

in effetti a guardare meglio ella non nega la realtà, ma la fantasia.
dato che il mondo si isterizza ogni giorno di più, è chiaro che questo tratto rappresenta la vera arma della femmina nella lotta per la sopravvivenza.
SAD PROTEINA - AUTOMATIC CLOWN

[vincibile::post]Ah! Voi generazione corrotta dite "tortura" perché foste allevati nel lassismo, la crapula e la gozzoviglia, dite "regime" perché sol conosceste l'anarchia e d'ogni licenza vi fate vanto, dite "graphic novel" ma son comunque fumetti. Giorno verrà ove Colui che è stato chiamato per giudicare la vostra schiatta, viziosa e sibarita, ridarà all'umana favella del vero il giusto significante.

[cotard::post]le manate vanno bene solo quando hai ragione, per sottolineare la possenza delle proprie argomentazioni.
[muffa::post]quando guardo i porni spero sempre che alla fine si sposino

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[Una scelta complicata::post]
No, ma fammi capire. Hai visto un programma di merda e ti lamenti che è un programma di merda?

Apri un thread sul Tg4 la prossima volta.
con questo commento idiota hai confermato tutto quello che ha scritto (un ottimo, peraltro) scotto.

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

io invece sono d'accordo con lei: chi l'ha visto è uno dei migliori programmi della rai e, purtroppo, fa cagare.

I flame sulle guerre tra i generi li leggo come dei colossali ESR e mi annoiano a morte, perché è sempre chiaro che chi scrive, tra le righe, rimproverà più a sé stesso che alle donne.

Dico io, ma perché non prendere in considerazione il suicidio come soluzione? Io l'ho fatto ed ora mi sento molto meglio!

“Definirsi di destra o di sinistra è uno dei modi che un uomo ha per autoproclamarsi imbecille”

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[rubino::post]Dico io, ma perché non prendere in considerazione il suicidio come soluzione?

questo trasformerebbe definitivamente scotto nell'otto weininger de noantri

io comunque sono un grande fan del criminologo ciccione con la barba, e sto conducendo approfonditi studi per capire con che cazzo di accento parla
does that include television?

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[scotto::post]
la cosa davvero interessante è che si conferma la natura di animale fabulante dell'uomo e quella di animale isterico della femmina.

gli accusati dei vari delitti, tutti uomini fino a poco tempo fa, hanno fornito versioni contraddittorie e comunque hanno modificato varie volte la ricostruzione dei fatti, il che è stato considerato automaticamente segno di colpevolezza.

è invece chiaro che si può, anzi si deve ricordare male ed integrare i vuoti con la fantasia. il maschio è ancora capace di un'attività creativa, la femmina no.

le femmine dei vari casi in questione hanno sempre ripetuto la stessa solfa: sono paurosamente coerenti (cioè isteriche) e portate alla ripetizione. invece di immaginare eventi, strologano sulle motivazioni: anche lì però non c'è nessuno sforzo creativo, seguono soltanto la corrente più in voga al momento.

come i carabinieri, le femmine decidono in anticipo chi è stato e poi piegano ogni fatto finchè non spiega e dimostra quel che hanno già deciso.

ciò non toglie che tra sei mesi potranno cambiare radicalmente opinione: in questo caso sosterranno di averlo sempre detto e reinterpreteranno tutto nella nuova direzione. inoltre accuseranno di complicità chiunque gli faccia notare la contraddizione.

in effetti non è che la femmina di fatto non si contraddica: è che non concepisce la contraddizione (in cui cade). la femmina crede che l'uomo sia una creatura incostante, fatua, essenzialmente fasulla, e si definisce il contrario (non è in grado di definirsi autonomamente: è lo specchio del maschio da sempre e per sempre).


questo me lo leggo più tardi

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[danci::post] con che cazzo di accento
a me sembra un misto tra lombardo e mulisane
popup
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
L'orzata in frigo è imperdonabile. (Squallido Master)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento. (Il Maestro)
[Fred::post]l'asphalto tutto = quella merda di rodolfo, che raccoglie i consensi dello 0.03% di asphalto (ovvero la sua utenza e basta

Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)
W NAPOLI

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

amico rubino io non rimprovero nulla alle femmine, anche perchè sarebbe del tutto inutile: tanto varrebbe rimproverare un asino morto! AHHAAHHAAHAHAH!!!
dio mi castighi se queste povere considerazioni forniscono anche solo il sospetto che io abbia qualcosa contro le femmine. tutt'altro! io amo le femmine e credo di averlo sempre dimostrato. fatto sta che sono diverse da noi e sarebbe sciocco negarlo.
--
disputerò sulle vostre tombe

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[scotto::post]nato colpevole e se non altro di incuria.

dekillato+punticino. concordo su tutto.
chimico insonorizzante

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

allora scotto rileggerò il tutto alla luce delle tue precisazioni

“Definirsi di destra o di sinistra è uno dei modi che un uomo ha per autoproclamarsi imbecille”

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

scotto convieni con me che il giusto rating per questa sbrodolata è 4?

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

Credo che scotto abbia perlopiù ragione, tranne sulla mancanza di personalità.

Non tutte le donne sono uguali e penso che questo sia un dettaglio importante.

C'è da dire che l'assenza dei padri (per ragioni culturali, il lavoro, l'abitudine) ha creato una catena di madri che allevano figlie senza che le figlie possano mai godere del rapporto di contrasto con una figura paterna che può placare quella che scotto chiama l'isteria e portare la giovine a scoprire la propria personalità grazie a uno scontro/confronto con il maschio più vicino. Padri permissivi, assenti, buoni per dispensare giocattoli alla cocca di casa sono pressocchè inutili e non fanno che alimentare l'identità clone della madre della nonna e del gineceo di amiche che si porta appresso.

Gli esempi di cui dispongo purtroppo non possono che confermare quanto dice di scotto, i gruppi di autoscolto femminili, i blog collettivi femminili, molto di ciò che tende ad escludere il maschio per riappropriarsi di un identita "femminile" idealizzata e arcaica, inesistente dato che l'unico modo di conoscere davvero qualcosa è metterlo alla prova e stimolarlo, il loro tenere l'utero come figura idealizzata su una mensola rende la donna sterile dentro e la priva della forza creativa. Forse per questo quando una donna per essere se stessa doveva lottare davvero quello che portava alla luce era sicuramente più vivo dei dibattiti di oggi.

Recentemente parlando con una mia conoscente nota per essere persona intelligente capace ed estroversa, una vera intellettuale, mi confidava di aver voluto una casa senza "maschi" perchè, citando: "non tollero il loro odore, il loro pisciare in piedi, come si grattano quando indossano il pigiama. Sono sempre irrisolti."

Io non ho idea di cosa significhi che i maschi sono irrisolti ma una tale astio nei confronti dell'esistenza stessa di un maschio, uno qualsiasi, non dell'uomo che ti ha fatto soffrire, non di paolo che ti sta sul cazzo ma della quotidianità maschile mi spaventa.Quando mi oppongo a tale assurdità vengo definita anche io "irrisolta" come fossi un rebus, una pagina di sudoku.

Non penso (spero) che il discorso di scotto sia l'incipit di una battaglia fra sessi -gli occhi da piccione, le cose che riporta- non sono certo solo televisivi o di un solo programma. Quante volte ho visto manipolare la realtà da mia madre/zia/nonna? Quello che dicevi sui dettagli è imbarazzante, perchè lo faccio anche io, come nelle liti non rinfaccio cose che ha fatto sei anni fa ma lo ammetto, a volte ci penso. Anche fuori dalla lite.
"Come quella volta che [...]"
bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[ignorato - rating -1]: clicca qui per leggerlo

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

[Crawfish Pie::post]Sono sempre irrisolti
ma dio li benedica, sarà risolta la tua amica.
popup
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
L'orzata in frigo è imperdonabile. (Squallido Master)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento. (Il Maestro)
[Fred::post]l'asphalto tutto = quella merda di rodolfo, che raccoglie i consensi dello 0.03% di asphalto (ovvero la sua utenza e basta

Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

io credo che abbia ragione l'amica di cranberry, neanch'io ci vivrei con un uomo
does that include television?
bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[ignorato - rating -1]: clicca qui per leggerlo

bla-bla :: viaggio nel paese dei chukie aka io sto con zio michele aka luce sui grandi misteri italiani (sara sgazzi & co)
[fork()]

è peraltro noto che il prurito scrotale è sintomo di gravi questioni irrisolte
popup
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
L'orzata in frigo è imperdonabile. (Squallido Master)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento. (Il Maestro)
[Fred::post]l'asphalto tutto = quella merda di rodolfo, che raccoglie i consensi dello 0.03% di asphalto (ovvero la sua utenza e basta

Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai