bla-bla :: [3] [misoginia][tl;dr] Quanto sono deficienti le femmine italiane?

[wile::post]morella, ma in salento hai fatto un corso per disimparare a leggere?
no ho letto quello che hai scritto, e hai anche specificato che vale per te. permettimi almeno di dubitare che possa valere sempre e in ogni caso.
[wile::post]se per "occasioni diverse" intendi "quando trombavamo, usciti dal cinema, a cena, etc." ok. ma se intendi "tutte le volte che trombavamo", no.
la prima che hai detto. purtroppo.

[wile::post]ho anche detto che quando mi innamoro cambio completamente atteggiamento, eh.
ah beh, ALLORA...

[danci::post]in tal caso è giunta l'ora che tu apprenda un terribile segreto sugli uomini. se incontri due tizi, il primo dei quali ti dice "ah ehr uhm scusa, mi chiedevo se hm ecco oddio ti va di prendere un caffè magari come dire ehm insieme, ma se non vuoi non c'è problema per carità", mentre il secondo ti dice "ciao, sei bellissima, scusa se posso sembrarti sfacciato ma ti ho visto e ho capito che avevo un terribile bisogno di conoscerti, di sapere chi sei, di parlare con te", ebbene, non è affatto detto che il secondo sia più interessato a te rispetto al primo


no, tesoro, non perdo la testa appresso ai bellimbusti piacioni dai tempi lontani del liceo. vabbè, magari da un po' meno ma comunque. in ogni caso devi esserti perso la parte in cui dico che il tizio in questione è mio amico da anni. insomma, è una persona che conosco, che ho imparato ad apprezzare indipendentemente da coinvolgimenti sessual/sentimentali, che avrei potuto tranquillamente continuare a frequentare in amicizia, cosa che anzi farò. è l'abisso che c'è tra le prime entusiastiche uscite e il nulla assoluto che mi lascia infinitamente perplessa. per dire, un giorno s'è offerto di fare svariati chilometri per venirmi a prendere e riportarmi a casa pur di passare una sera con me. in un'altra occasione abbiamo fatto un viaggio insieme, sette ore in macchina ad andare e sette a tornare, perchè LUI si è offerto spontaneamente di condividere il viaggio. tra un passaggio e l'altro si è trombato in allegria. non gli ho chiesto nulla io. ed è andata bene finchè non è inspiegabilmente sparito. insomma, se l'è cantata e se l'è suonata da solo. boh, ci vorrebbe l'intervento di giacobbo.
[ipponatte::post]ed è per questo motivo che le donne te la fanno sospirare un pelino, giusto il tempo di valutare se sei interessato veramente, o c'hai solo voglia di farti una chiavata in attesa che gli amici finiscano la partita di calcetto
tu ci scherzi ma comincio seriamente a pensare che sia la tattica giusta.
[vincibile::post]- Questa è solo una leggenda.
sei proprio un pischello.
[vincibile::post] Ma 'sta storia della stimolazione prostatica non è una minchiata? Tutte le volte che ho il retto compresso da un groviglio di stronzi, e quindi la prostata stimolata, io (io? tutti) cerco subito una copia di Repubblica per sgravarmi del fardello infame, e quando caco nerchie d'etiope (mangio poca fibra) bestemmio Ognissanti e non posso sedermi per mezz'ora a causa dei postumi da evacuazione. E questa afflizione defecatoria non diminuisce certo con l'abitudine, dato che io cago (io? tutti) fin da quando son venuto in questo mondo di dolore.
ed ecco che finalmente il thread prende una piega interessante!!!

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai