recensioni :: [1] Architettura: Botta fa cagare forte.

Credo che giudicare delle opere architettoniche in base ad una sola foto, magari pure fatta male, sia una vera stronzata se non si conoscono i desideri del committente, la storia del progetto etc.

Personalmente quel poco di Botta che conosco veramente mi piace e in particolare il MART a Rovereto é imho un edificio meraviglioso ed é quasi un manifesto del concetto di "integrazione nel contesto urbano" che viene citato nella prima pagina di questo thread. Lo sfrutteró dunque in questo maldestro tentativo di farvi dimenticare le stronzate di -.

Il MART é un museo di arte moderna e contemporanea che si trova su Corso Bettini a Rovereto. Quest'ultimo fu, nel '700 la via di ingresso alla cittá dove i ricconi costruirono i loro palazzi. Ancora oggi il corso non é diventato centro ma viene considerato "un po' fuori". Le faccate dei palazzi sono uniformi e quasi anonime:
corso bettini, a destra un bellissimo teatro
Ma date uno sguardo dentro uno dei vicoli vi apparirá questo:
vicolo del MART
Se, incuriositi da tale visione decideste di entrare giungereste alla grandiosa piazza del MART:
entrata del mart
Insomma, per preservare corso Bettini Botta decide di non toccarlo affatti, ma di attirare il visitatore in un vicolo apparentemente anonimo che si rivela terminare in una monumentale piazza circolare coperta da una cupola. Facendo ció rinuncia ad ad un elemento tipico di tutti gli edifici pubblici, ossia la facciata. L'elemento caratterizzante del museo diviene invece la cupola forata.
Ci sarebbe poi molto altro da dire, ma credo che questo basti per concludere che il progetto puó piacere o meno, ma sicuramente non é un "pugno nell'occhio al buonsenso".

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai