porno copula :: Fortunatamente Billy Ballo non un nick del Maranza

MILANO - Si chiama Alessio Saro, ma in arte è «Billy Ballo» e «Neuron», personaggi comici apparsi in vari programmi di Mediaset e AllMusic. È stato arrestato venerdì mattina a Milano con un'accusa molto grave: violenza sessuale su una ragazzina minore di 14 anni, conosciuta su Internet tramite il social network Facebook. L'attore avrebbe approfittato del suo fascino e della sua notorietà per circuire la ragazzina e convincerla a dire bugie ai genitori, per poter fare di lei ciò che voleva. Gli agenti della Squadra Mobile di Milano lo hanno arrestato nel suo appartamento a Sesto San Giovanni (Milano), dove vive da solo.

LO STUPRO - Proprio in quell'appartamento è avvenuta anche la violenza sessuale, la notte tra il 6 e il 7 aprile scorso. La ragazzina, invaghita dell'attore, ha accettato il rapporto, ma per legge si tratta comunque di violenza sessuale , perché la minore non aveva raggiunto la cosiddetta «età del consenso» (14 anni).

«DORMO DA UN'AMICA» - In Facebook la ragazzina aveva riconosciuto, sotto lo pseudonimo «Neuron», il comico che aveva visto in televisione, noto anche come «Billy Ballo», protagonista di alcuni videoclip trasmessi dal programma di Italia1 «Mai dire martedì» e ripresi nei siti Internet. La 13enne l'aveva contattato ed era entrata in rapporto con lui, dicendogli anche la sua età: ma lui non si è fermato, anzi ha preso accordi per incontrarla. Così c'è stato il primo incontro, al quale la ragazzina è andata mentendo alla madre e raccontandole: «Vado alla festa di una mia amica e poi resto a dormire da lei». Ma invece passò la notte con l'attore, che, secondo l'accusa, ha avuto con lei un rapporto completo. In seguito i dialoghi tra i due, su Facebook, si sono fatti sempre più espliciti: gli investigatori hanno trovato chiare allusioni alla notte trascorsa insieme, tra il 6 e il 7 aprile. Lui le scriveva di tacere, di mantenere il loro segreto, e intanto continuava ad uscire con lei.

LE INDAGINI DELLA MADRE - Un giorno l'uomo è andato a prendere la ragazzina in macchina sotto casa, ma la madre di lei li ha visti e ha telefonato alla figlia. Lui ha detto: «Sono il fratello di una sua compagna di classe, la sto accompagnando da lei», ma la madre non ci ha creduto e ha ordinato alla figlia di tornare a casa. Poi ha cominciato a investigare, scoprendo che la 13enne non aveva mai dormito a casa dell'amica. Attraverso Facebook, la madre ha scoperto la relazione; una visita dal ginecologo ha rivelato anche il rapporto sessuale. La madre si è rivolta agli agenti della quarta sezione della squadra Mobile e ha denunciato il 33enne. Nell'audizione protetta la minorenne ha difeso l'uomo, del quale è evidentemente infatuata, riferendo fatti completamente falsi e concordati con lui. Alessio Saro è stato quindi arrestato. Il provvedimento è stato emesso dal gip Mariolina Panasiti, su richiesta del pm Ada Mazzarelli.

Da qui.

"Il perdono è dei deboli" cit. Tracotanz su RadioNK

[fork()]

[hooverine::post]l'errore logico sta nel considerare 'etico' l'approccio dei carcerati nei confronti dei pedofili.

no, perche'? secondo la loro etica, ha perfettamente senso.
ho piu' difficolta' a trovare una logica nel classico caso del criminalone che e' un devotissimo cattolico ma senza problemi ammazza o fa ammazzare altra gente per puri motivi di profit. pero' vabbe', anche intere nazioni hanno fatto guerre e pulizie etniche in nome di Dio, quindi evidentemente la mente umana e' capace di aggirare queste piccole incoerenze.

[fork()]

avere un'etica non significa essere etici, mi sembra abbastanza ovvio - sopratutto quando, come in questo caso, l'etica che si possiede è diversa da quella secondo cui si viene giudicati per il proprio essere etici.

Se preferite si può dire che hanno un sistema di valori sbagliato ma formalmente valido (nel senso che non si autocontraddice).

[psycho::post]quindi evidentemente la mente umana e' capace di aggirare queste piccole incoerenze.
credo che l'assunto di base per cui siamo comunque tutti peccatori, è il perdono di dio che ci salva, aiuti a non percepire l'incoerenza - o quantomeno la renda superabile.

Tra l'altro nell'antico testamento c'é un lollosissimo passaggio mi pare, quando gli ebrei sono a spasso nel deserto sotto la guida di mosè e non hanno ancora trovato la terra promessa, in cui dio grossomodo dice: vi avevo chiesto di essere santi altrimenti io non avrei potuto abitare tra voi senza ammazzarvi tutti con la mia sola presenza. Un giorno sono passato a trovarvi e avete iniziato a morire a migliaia, cosa siete, deficienti? Facciamo che io parlo solo con mosè e non vi ammazzo per rispetto a lui e perché comunque vi ho scelto tra le genti, mannaggia - comunque se iniziate di nuovo a montare i caproni vi scateno addosso una roba che neanche io so come!

Un brano che la dice lunga, mi pare, sulla propensione dell'uomo ad agire non in base al caso del momento ma secondo la griglia di regole di un rigido codice morale.

[fork()]

[Lord H.::post]avere un'etica non significa essere etici, mi sembra abbastanza ovvio - sopratutto quando, come in questo caso, l'etica che si possiede è diversa da quella secondo cui si viene giudicati per il proprio essere etici.
non so, a me non sembra così ovvio. me lo spieghi meglio peffavore (sono seria)?

[fork()]

[Lord H.::post]avere un'etica non significa essere etici, mi sembra abbastanza ovvio - sopratutto quando, come in questo caso, l'etica che si possiede è diversa da quella secondo cui si viene giudicati per il proprio essere etici.

E' chiaro che l'etica e' relativa al sistema di riferimento; contestavo solo che per il sistema di riferimento al quale tutti noi non ergastolani siamo abituati, e' un'etica fallace (secondo me si e' capito quel che volevo dire, ma ti e' capitato un brutto caso di puntinismo sulle i)

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[cotard::post]E' chiaro che l'etica e' relativa al sistema di riferimento; contestavo solo che per il sistema di riferimento al quale tutti noi non ergastolani siamo abituati, e' un'etica fallace (secondo me si e' capito quel che volevo dire, ma ti e' capitato un brutto caso di puntinismo sulle i)
credo si riferisse a me. però tu stai facendo un po' di confusione, soprattutto se usi indifferentemente "carcerati", "ergastolani", "assassini". c'è una punta di manicheismo, in questa divisione rigida tra chi sta dentro il carcere e chi invece non ci ha mai messo piedo. corigemi se sbalio.

[fork()]

[hooverine::post]però tu stai facendo un po' di confusione, soprattutto se usi indifferentemente "carcerati", "ergastolani", "assassini".

Non li uso indifferentemente, era una scorciatoia. Diciamo che per il sistema di valori a cui sono abituato non mi sento di condividere cio' che passa per "etica criminale", nel senso piu' esteso del termine.

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[cotard::post]Ma infatti io non credo che si possa parlare di etica carceraria


e perchè no.
- Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.
- You have to stay in shape. My mother started walking five miles a day when she was 60. She’s 97 now and we have no idea where she is. (G. Carlin)

[fork()]

[cotard::post]Diciamo che per il sistema di valori a cui sono abituato non mi sento di condividere cio' che passa per "etica criminale", nel senso piu' esteso del termine.
eh. però siamo proprio sicuri che si possa definire una precisa "etica criminale"? è su questo che ho qualche perplessità.

[fork()]

[il tubone::post]e perchè no.

Perche' lo dico io, e quindi e' cosi' e basta.

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[hooverine::post]eh. però siamo proprio sicuri che si possa definire una precisa "etica criminale"? è su questo che ho qualche perplessità.

Non lo so, chiedi qua ai capiscioni che sdottorano di infami, violenze su donne e bambini e quant'altro.

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[cotard::post]Perche' lo dico io, e quindi e' cosi' e basta


ah, il buon vecchio argomento definitivo.
- Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.
- You have to stay in shape. My mother started walking five miles a day when she was 60. She’s 97 now and we have no idea where she is. (G. Carlin)

[fork()]

[cotard::post]Perche' lo dico io, e quindi e' cosi' e basta.
così mi piaci.
[cotard::post]Non lo so, chiedi qua ai capiscioni che sdottorano di infami, violenze su donne e bambini e quant'altro.
aò, capiscioni, com'è questa storia?

[fork()]

scusate ma quest'etica di cui parlate sarebbe il vecchio codice d'onore della mala? quelle robe per cui se mi guardi male e io non reagisco sono una merda, mentre se ti piazzo una coltellata in panza merito rispetto? forse in questo caso il termine "etica" è un po' fuorviante

[fork()]

[il tubone::post]ah, il buon vecchio argomento definitivo.

Di solito lo uso quando le risposte sono state gia' espresse prima delle domande.

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[danci::post]scusate ma quest'etica di cui parlate sarebbe il vecchio codice d'onore della mala? quelle robe per cui se mi guardi male e io non reagisco sono una merda, mentre se ti piazzo una coltellata in panza merito rispetto? forse in questo caso il termine "etica" è un po' fuorviante


di fuorviante mi pare che ci sia l'accezione con cui usi/usate il termine etica, ovvero nel senso ristretto di "morale" e in quello ristrettissimo di "la mia/nostra morale".
- Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.
- You have to stay in shape. My mother started walking five miles a day when she was 60. She’s 97 now and we have no idea where she is. (G. Carlin)

[fork()]

[cotard::post]E' chiaro che l'etica e' relativa al sistema di riferimento; contestavo solo che per il sistema di riferimento al quale tutti noi non ergastolani siamo abituati, e' un'etica fallace (secondo me si e' capito quel che volevo dire, ma ti e' capitato un brutto caso di puntinismo sulle i)


in effetti la discussione mi ha stucchevolezzato perche' mi sembra si riduca a:
- per la gente normale omicidio > pedofilia
- per l'ergastolano medio pedofilia > omicidio

[fork()]

[hooverine::post]non so, a me non sembra così ovvio. me lo spieghi meglio peffavore (sono seria)?
hahaha, sicura? nella prima parte della frase "etica" è usata per indicare un generico sistema di valori, poi dico che l'etica dei carcerati non è "etica" e intendo che non lo è giudicata secondo i parametri (etici) della nostra società. Lo ha spiegato meglio cotard, probabilmente.

[hooverine::post]eh. però siamo proprio sicuri che si possa definire una precisa "etica criminale"? è su questo che ho qualche perplessità.
ethic is a loosing* term

[cotard::post]
E' chiaro che l'etica e' relativa al sistema di riferimento; contestavo solo che per il sistema di riferimento al quale tutti noi non ergastolani siamo abituati, e' un'etica fallace (secondo me si e' capito quel che volevo dire, ma ti e' capitato un brutto caso di puntinismo sulle i)
no, è che i due piani mi sembrano ovvi davvero - per questo non capivo il senso della tua risposta, era come se mi avessi fatto notare che il cielo non è rosa a puà marroni. Comunque tu non la condividi, io non la condivido, non siamo due bianchi con il cappellino al contrario e va bene così.

[danci::post]forse in questo caso il termine "etica" è un po' fuorviante
lol, si ricomincia da capo.



* word play, diocan

[fork()]

[cotard::post]
Di solito lo uso quando le risposte sono state gia' espresse prima delle domande.


ok.
Vale anche: "l'ho già detto una pagina fa, stronzo" e hai ragione non ho letto indietro.
- Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.
- You have to stay in shape. My mother started walking five miles a day when she was 60. She’s 97 now and we have no idea where she is. (G. Carlin)

[fork()]

[Lord H.::post]no, è che i due piani mi sembrano ovvi davvero - per questo non capivo il senso della tua risposta, era come se mi avessi fatto notare che il cielo non è rosa a puà marroni.

Ma certo, quello che volevo dire io era semplicemente "ma guarda un po' che buffa etica del cazzo, questi carcerati, tagliar la gola al pensionato per venti euro e' ok, buttarlo in culo al minorenne mio dio, peccato, tabu', morte".

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[il tubone::post] in quello ristrettissimo di "la mia/nostra morale"

hai dimenticato di aggiungere "borghese"

[Lord H.::post]lol, si ricomincia da capo.

scusate, stavo giocando a battaglia navale col mio compagno di banco e mi sono perso qualcosa

[fork()]

[danci::post]forse in questo caso il termine "etica" è un po' fuorviante
ecco
[Lord H.::post]nella prima parte della frase "etica" è usata per indicare un generico sistema di valori, poi dico che l'etica dei carcerati non è "etica" e intendo che non lo è giudicata secondo i parametri (etici) della nostra società.
eh, ma se usi il termine "etica" prima come sostantivo e poi come aggettivo mi confondi (son pur sempre una femmena, non dimenticarlo)
[psycho::post]in effetti la discussione mi ha stucchevolezzato perche' mi sembra si riduca a:
- per la gente normale omicidio > pedofilia
- per l'ergastolano medio pedofilia > omicidio
ecco, la dicotomia gente normale / ergastolano medio mi lascia un po' così.

[fork()]

[danci::post]hai dimenticato di aggiungere "borghese"


se vuoi proprio.
- Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.
- You have to stay in shape. My mother started walking five miles a day when she was 60. She’s 97 now and we have no idea where she is. (G. Carlin)

[fork()]

[il tubone::post][danci::post]hai dimenticato di aggiungere "borghese"

se vuoi proprio.
la giusta definizione di borghese è stata già ampiamente dibattuta da queste parti, vero? ne ho come il sospetto.

[fork()]

[hooverine::post]eh, ma se usi il termine "etica" prima come sostantivo e poi come aggettivo mi confondi (son pur sempre una femmena, non dimenticarlo)
ma te non eri una insegnante di italiano? Ai miei tempi show di questo tipo invece di confondervi vi rendevano sessualmente rapaci. Oh beh, terrò presente.

[fork()]

[Lord H.::post]Ai miei tempi show di questo tipo invece di confondervi vi rendevano sessualmente rapaci.
è così, infatti (non a caso ho fatto riferimento al mio essere femmena e confusa)

[fork()]

[hooverine::post]ecco, la dicotomia gente normale / ergastolano medio mi lascia un po' così.

e' verosimile che l'etica dell'ergastolano medio non sia dissimile dall'ambiente (non carcerario) in cui e' cresciuto, quindi mediamente poco acculturato (dicono le statistiche).
gia' questo puo' spiegare gran parte delle differenze tra la sua etica e quella di cotard, e su questo concordo con te.
pero' non mi sembra cosi' inverosimile che ci sia anche qualche elemento specifico che si puo' consolidare nell'ambiente speciale dei carcerati o comunque dei delinquenZi.

[fork()]

[Lord H.::post]me li immagino due tizi alla Nikolai Valuev discutere pacatamente delle sottili differenze nell'applicazione dei Precetti Carcerari in caso di bambini stupratori, assassini di stupratori di bambini, stupratori di bambini assassini tra un tiro di pipa e una sfogliata all'omnium tractatuum criminalum.

lollers - li ho immaginati perfettamente e sto lollezzando.

io nel mio piccolo mondo semplice ho capito molto meglio questo genere di cose leggendo Carlotto, soprattutto ma non solo i romanzo con l'Alligatore.
Anche "la Terra della mia Anima", biografia di un vero criminale della vecchia guardia della mala milanese.

ze worst of all ze dirtiquotts
[fork()]

[Cinghiale::post]ho capito molto meglio questo genere di cose mangiando Cagotto

[fork()]

[f205v::post]E' una questione di degrado morale a livelli fisicamente palpapili, di tristezza di seni al silicone con visi mal rasati e non truccati, di lacrime amare e silenziose che fan piu' rumore di una fucilata, di senso evidente di inutilita' della vita e di certezza che non vi sara' riabilitazione, mai.


immaginavo qualcosa del genere.
tragicamente sublime. non nel senso che mi piaccia, ma che è letterariamente altissima tragedia.
ci vuole un dante.

[mafalda::post]E' molto più facile abusare di un bambino che uccidere una persona, nel senso che il primo crimine è più meschino, perchè lo si commette contro un individuo privo di difese, mentre nell'omicidio di un uomo adulto sei, almeno teoricamente e idelamente in uno scontro alla pari.


non ho mai capito perchè i crimini siano considerati peggiori o migliori a seconda della loro intrinseca difficoltà, invece che della loro pericolosità sociale / individuale.

[cotard::post]le manate vanno bene solo quando hai ragione, per sottolineare la possenza delle proprie argomentazioni.

[muffa::post]quando guardo i porni spero sempre che alla fine si sposino

ho deciso che vincono le piramidi LOL ---- compra brullonulla!

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai