rotten bla-bla :: Zombi lenti o Zombi lesti?

[escape_from_la_palma::post]DEAD SET
Miniserie in 5 episodi (o 6, boh).
in inghilterra ci sono matti.
Non ne sapevo niente perche' la tele non la guardo proprio
Poi ho notato che al lavoro parlavano tutti di zombi in un modo o nell'altro, qui ha fatto un successone.
Due sono quasi arrivati alle mani perche' uno sostebeva che gli zombi lenti classici fossero piu' spaventosi degli zombi che corrono velocemente e l'altro diceva che non capiva un cazzo di zombi.
Allora e' stato appeso un foglio nella board ufficiale dove la gente andava a ticcare se secondo loro faceva piu' paura un tipo di zombi o l'altro.
Dopo poche ore di fianco alal crocetta sono comparsi gli insulti alla parte avversaria e per sfiga i due schieramenti continuano ad essere alla pari nelle votazioni.
Insomam a quanto pare e' *quantomeno* coinvolgente

Asphalto Guide to the TV Show Galaxy
[fork()]

e allora si forki.
No davvero, qui non si parla d'altro e la gente si guarda in cagnesco.
Fanno cacare piu' sotto i zombi veloci o i zombi lenti?

[fork()]

o porco dio.
E ora come lo tolgo da wiki?

(n00b)

wiki :: Zombi lenti o Zombi lesti?
[fork()]

hai gia' dimostrato che non capisci un cazzo.
i zombi lenti sono bufi, puoi andare a fare la spesa normalmente e tenerti da parte torte da tirar loro in faccia.
Cazzo tene sono lenti!

Fanno molto piu' cacarone quelli veloci, con quelli si che non uscirei di casa, che dove vai vai ti beccano.
Quelli lenti li puoi anche includere nei piani della serata.

Tipo ape - due vasche sotto i portici - due giri a bersaglire i zombi - pizza - cinema - ancora zombi - corsa dei Sulo - siga sotto casa e ciao

[fork()]

grazie escapio

se sei fissato di vampiri ti consiglio questo, che ho cominciato col sopracciglio alzato di chi ha gia' letto TANTo di vampiri e dubita se ne possa scrivere ancora in maniera originale.
E invece e' successo.
Una bella lettura che consiglio
hei asphaltita, non cliccare qui, il mio sito non esiste piu'!

[fork()]

sorry

La sola differenza tra me e un uomo pazzo è che io non sono pazzo

(Salvador Dalí)

[fork()]

La questione caro piso non è banale.
L'assunto iniziale è ovviamente
zombi lenti = tradizione
zombi veloci = innovazione
e quello che ne segue è, a ben vedere, il confronto tra due scuole di pensiero che si avversano non da anni ma da secoli.
La motivazione principale della lentezza dello zombie della tradizione è il rigor mortis.
Lo status ambiguo, la contrapposizione dell'essere (impeto primordiale di nutrimento) e del non essere (non penso e cartesianamente non sono) tende, nella visione della tradizione, a privilegiare l'istanza fisica e conseguentemente una certa coerenza fisiologica del corpo: lo zombie "fisico" difficilmente potrebbe articolare i suoi movimenti fluentemente a causa del rigore sopraggiunto post mortem.
Ma la debolezza del singolo zombie, nei film tradizionali, anche a livello simbolico, diventa identificazione (forza?) del gruppo. Tutti sappiamo dello zombie classico come critica alla società dei consumi di massa.

Al contrario i nuovi zombi, del rigor mortis, se ne sbattono il cazzo. L'artificio narrativo si focalizza sull'insistenza sulla piaga virale (presente ma non centrale nella visione tradizionale) che sottrae il corpo del morto alle leggi fisiche che ne dovrebbero seguire. E, guarda caso, abbiamo i primi fenomeni di autocoscienza. Non voglio dire di razionalità, ma lo zombie "capo" di Dawn of the Dead, pensa e agisce di conseguenza. Si potrebbe ipotizzare come fanno alcuni critici un'autocoscenza di quell'isolazionismo americano post 9/11 e della reazione rapida e furiosa che ne è seguita. E si potrebbe parlarne per ore.

Ora per tornare allo spunto iniziale: a livello di spettacolo, a livello di immedesimazione, a livello di cacarsi sotto io preferisco il worst case scenario quindi Zombi veloci. Saprei perfettamente come comportarmi in caso di zombi lenti, non mi cacherei sotto e anzi confesso che ci sarebbe da lollare.

Ovviamente da affezionato non rinnego lo zombi lento e infatti me lo riguardo sempre con piacere.
:|

[fork()]

Figo!
Stasera frusto il mulo!

Ieri sera ho visto la prima puntata di merlin e per gli animi semplici, come me, è delizioso!
Anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza

Beati voi giovani, sempre impegnati in nuove battaglie con rinnovata energia.
Pacciani

[fork()]

hahahha mi ero posto anch'io il quesito e ti dico in verità: gli zombie lenti fanno cagare, perché come fai a spaventarti per qualcuno che puoi smaltarti le unghie e farti una ceretta e avere ancora il tempo di passarci in mezzo? Voglio dire, magari un po' impacciati e disarticolati ok, ma lo zombie in stop motion è inguardabile. voglio dire, ti immagini il video di "thriller" con gli zombie lenti?

ne approfitto per dire che il film inglese sugli zombie (anzi sugli "infetti") non era male:
http://www.imdb.com/title/tt0289043/

il seguito, invece, a parte delle belle fotografie di londra fa abbastanza cagarotto:
http://www.imdb.com/title/tt0463854/
I did it for the lulz

[fork()]

[Pisodeuorrior::post]
se sei fissato di vampiri ti consiglio questo, che ho cominciato col sopracciglio alzato di chi ha gia' letto TANTo di vampiri e dubita se ne possa scrivere ancora in maniera originale.
E invece e' successo.
Una bella lettura che consiglio
segnato, grazie. Ovviamente di vambiri mi sto vedendo true blood, il cui presupposto è eccellente perchè capovolge in qualche modo i rapporti di dominanza (vampiro = oggetto sessuale, sangue di vampiro = meglio dell'lsd).
Purtroppo la realizzazione eccede in una certa tamarrìa.
:|

[fork()]

Zombie lento per sempre. Lo zombie ha il suo senso nel gruppo, nella marcia inesorabile, nell'assedio in cui stringe il baluardo illuminato che e' la casa dei rifugiati, non la paura adrenalinica del mostro che ti rincorre, che ti caccia attivamente. Per quello abbiamo i licantropi, i vampiri, i serial killer e chissa' quant'altra roba.
L'orrore degli zombi e' lo stillicidio, quando sei braccato in casa con mille di questi esseri che la circondano, accalcati attorno alle porte dietro le quali ti sei barricato.

Finche' sei in casa e' ok, poi qualcuno perde la testa, o cerca di prendere le candele nel capanno, o la macchina in garage, esce e la marea di corpi morti riesce a sopraffarlo nonostante lui ne butti giu' una decina a fucilate in testa, perche' non sono piccioni, che se batti le mani scappano, a loro non gliene frega un cazzo.

Oppure hai barricato la casa ma gli zombi, che notoriamente non hanno da fare un cazzo tutto il giorno se non cercare di avvicinarsi il piu' possibile a un tizio per mangiarlo, alcuni zombi, dicevo, nel loro cieco errare riescono per caso a trovare una finestra da cui passare attraverso, o un passaggio dimenticato che conduce in cantina, e ti alzi di notte perche' hai sentito un rumore e te li trovi in salotto (beh, almeno non ti ci cagano, come il maranza).

[escape_from_la_palma::post]Saprei perfettamente come comportarmi in caso di zombi lenti, non mi cacherei sotto e anzi confesso che ci sarebbe da lollare.

Eh, dipende, se ne incontri un paio per la via gli puoi anche pisciare addosso, il punto e' quando ti chiudi in casa e una folla di zombi utilizza il proprio peso per sfondarti la porta. Ce la faresti a buttarne giu' 500 di fila, prima che ti sopraffacciano?

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[Pisodeuorrior::post]Due sono quasi arrivati alle mani perche' uno sostebeva che gli zombi lenti classici fossero piu' spaventosi degli zombi che corrono velocemente e l'altro diceva che non capiva un cazzo di zombi.
Allora e' stato appeso un foglio nella board ufficiale dove la gente andava a ticcare se secondo loro faceva piu' paura un tipo di zombi o l'altro.
Dopo poche ore di fianco alal crocetta sono comparsi gli insulti alla parte avversaria e per sfiga i due schieramenti continuano ad essere alla pari nelle votazioni.
ahah! ma sono dei pazzi!
[cotard::post]Zombie lento per sempre. Lo zombie ha il suo senso nel gruppo, nella marcia inesorabile, nell'assedio in cui stringe il baluardo illuminato che e' la casa dei rifugiati, non la paura adrenalinica del mostro che ti rincorre, che ti caccia attivamente.
quoto cotard.
lo zombie è figo perchè va incontro al protagonista camminando piano e il protagonista è sempre così scemo che invece di scappare veloce come il vento sta là e prova ad ammazzarlo

[fork()]

Lo zombi è lento, il suo superpotere terrifico sta, tra le altre cose, proprio nella sua marcia inesorabile che prima ti da una falsa sicurezza e dopo diventa il terrore. Non diciamo cazzate, ha ragione cotard.
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS

Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento. (Il Maestro)

[fork()]

anch'io sposo la mozione cotard, zombi lento FTW.

Quale futuro per i nostri bambini?

[fork()]

zombi lento inesorabile cacamento

[fork()]

[cotard::post]
Eh, dipende, se ne incontri un paio per la via gli puoi anche pisciare addosso, il punto e' qunando ti chiudi in casa e una folla di zombi utilizza il proprio peso per sfondarti la porta. Ce la faresti a buttarne giu' 500 di fila, prima che ti sporaffacciano?
ok è molto probabile che mi facciano il culo in questo frangente, ma il problema principale che amo pormi è il seguente:
a livello sociale si riuscirebbe a reagire alla piaga degli zombie?
zombi lenti imho sì
zombi veloci stocazzo che ci riesci. sarebbe troppo veloce la diffusione del morbo. cioè alcune città sai che ci vorrebbe un attimo a perderle?
l'unica salvezza possibile è data dagli spazi oceanici che dividono due grosse aree del globo. ma se il morbo fosse presente in ambedue la società sarebbe bella che fottuta in pochissimo tempo.
:|

[fork()]

[rebis::post]lo zombie è figo perchè va incontro al protagonista camminando piano e il protagonista è sempre così scemo che invece di scappare veloce come il vento sta là e prova ad ammazzarlo

Ma vedi, il protagonista ce l'ha nel culo comunque, perche' prima o poi si dovra' fermare, dovra' trovare un posto chiuso per riposarsi, ripararsi dal freddo, mangiare. A quel punto, sara' nei casini. Lo zombie non e' il licantropo, che vi date delle mazzate per 5 minuti e alla fine o muore lui o muori te, lo zombi e' come le formiche, che e' facilissimo uccidere singolarmente, poi un giorno ti accorgi che non ci sei stato attento e ti hanno gia' infestato la dispensa.

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[maxdanno::post]ne approfitto per dire che il film inglese sugli zombie (anzi sugli "infetti") non era male:
http://www.imdb.com/title/tt0289043/

il seguito, invece, a parte delle belle fotografie di londra fa abbastanza cagarotto:


edit: mangiato.
dicevo che comunque sia regista che sceneggiatura non sono della stessa mano.

[psycho::post]io da ragazzino ero appassionatissimo di mastermind ma purtroppo non avevo amici a cui piacesse. per cui feci un programma in basic contro il quale giocare.

[fork()]

cotard, sono con esc riguardo al fatto che preferisco il worst case scenario. Oltretutto, il fatto che ci vogliono 1000 zombi per abbattere un umano andava bene nell'epoca del boom, la low-cost generation non richiede soluzioni tanto sofisticate, e si accontenta di prodotti meno durevoli, a patto che abbiano prestazioni superiori.

[escape_from_la_palma::post]Tutti sappiamo dello zombie classico come critica alla società dei consumi di massa.

l'inizio del remake del 2004 è stupendo. Lo zombie diventa simbolo della società che impazzisce. Quanto dipendiamo dagli altri per la nostra sopravvivenza quotidiana? quanto dal fatto di condividere un set di regole consolidato?
Imho il poliziotto che viene brutalmente investito dall'auto, senza alcun motivo se non il terrore, è uno dei punti più alti del genere horror.
I did it for the lulz

[fork()]

[escape_from_la_palma::post]ok è molto probabile che mi facciano il culo in questo frangente, ma il problema principale che amo pormi è il seguente:
a livello sociale si riuscirebbe a reagire alla piaga degli zombie?

Beh, probabilmente si', basta che ci mandi l'Esercito, ma che c'entra? Lo zombie fa paura nelle prime notti, quando i morti camminano sulla terra e nessuno sa che cazzo fare, poi e' chiaro che se ci mandi i soldati coi lanciafiamme bye bye.

Guns and Drums and March and Fun
E ora, vendetta e sangue.

[fork()]

[escape_from_la_palma::post]true blood
com'e'? ne parlavo letteralmente un minuto fa nella pausa siga.
Sembra interessante
[escape_from_la_palma::post]La questione caro piso non è banale.
L'assunto iniziale è ovviamente
zombi lenti = tradizione
zombi veloci = innovazione
e quello che ne segue è, a ben vedere, il confronto tra due scuole di pensiero che si avversano non da anni ma da secoli.
La motivazione principale della lentezza dello zombie della tradizione è il rigor mortis.
Lo status ambiguo, la contrapposizione dell'essere (impeto primordiale di nutrimento) e del non essere (non penso e cartesianamente non sono) tende, nella visione della tradizione, a privilegiare l'istanza fisica e conseguentemente una certa coerenza fisiologica del corpo: lo zombie "fisico" difficilmente potrebbe articolare i suoi movimenti fluentemente a causa del rigore sopraggiunto post mortem.
Ma la debolezza del singolo zombie, nei film tradizionali, anche a livello simbolico, diventa identificazione (forza?) del gruppo. Tutti sappiamo dello zombie classico come critica alla società dei consumi di massa.

Al contrario i nuovi zombi, del rigor mortis, se ne sbattono il cazzo. L'artificio narrativo si focalizza sull'insistenza sulla piaga virale (presente ma non centrale nella visione tradizionale) che sottrae il corpo del morto alle leggi fisiche che ne dovrebbero seguire. E, guarda caso, abbiamo i primi fenomeni di autocoscienza. Non voglio dire di razionalità, ma lo zombie "capo" di Dawn of the Dead, pensa e agisce di conseguenza. Si potrebbe ipotizzare come fanno alcuni critici un'autocoscenza di quell'isolazionismo americano post 9/11 e della reazione rapida e furiosa che ne è seguita. E si potrebbe parlarne per ore.

Ora per tornare allo spunto iniziale: a livello di spettacolo, a livello di immedesimazione, a livello di cacarsi sotto io preferisco il worst case scenario quindi Zombi veloci. Saprei perfettamente come comportarmi in caso di zombi lenti, non mi cacherei sotto e anzi confesso che ci sarebbe da lollare.

Ovviamente da affezionato non rinnego lo zombi lento e infatti me lo riguardo sempre con piacere.
[cotard::post]Zombie lento per sempre. Lo zombie ha il suo senso nel gruppo, nella marcia inesorabile, nell'assedio in cui stringe il baluardo illuminato che e' la casa dei rifugiati, non la paura adrenalinica del mostro che ti rincorre, che ti caccia attivamente. Per quello abbiamo i licantropi, i vampiri, i serial killer e chissa' quant'altra roba.
L'orrore degli zombi e' lo stillicidio, quando sei braccato in casa con mille di questi esseri che la circondano, accalcati attorno alle porte dietro le quali ti sei barricato.

Finche' sei in casa e' ok, poi qualcuno perde la testa, o cerca di prendere le candele nel capanno, o la macchina in garage, esce e la marea di corpi morti riesce a sopraffarlo nonostante lui ne butti giu' una decina a fucilate in testa, perche' non sono piccioni, che se batti le mani scappano, a loro non gliene frega un cazzo.

Oppure hai barricato la casa ma gli zombi, che notoriamente non hanno da fare un cazzo tutto il giorno se non cercare di avvicinarsi il piu' possibile a un tizio per mangiarlo, alcuni zombi, dicevo, nel loro cieco errare riescono per caso a trovare una finestra da cui passare attraverso, o un passaggio dimenticato che conduce in cantina, e ti alzi di notte perche' hai sentito un rumore e te li trovi in salotto (beh, almeno non ti ci cagano, come il maranza).

[escape_from_la_palma::post]Saprei perfettamente come comportarmi in caso di zombi lenti, non mi cacherei sotto e anzi confesso che ci sarebbe da lollare.


Eh, dipende, se ne incontri un paio per la via gli puoi anche pisciare addosso, il punto e' quando ti chiudi in casa e una folla di zombi utilizza il proprio peso per sfondarti la porta. Ce la faresti a buttarne giu' 500 di fila, prima che ti sopraffacciano?
lol ho passato le ultime settimane ad ascoltare esattamente gli stessi argomenti (a me cacano piu' sotto quelli veloci).
Iddio non c'e' verso

Contro l'effetto accerchiante degli zombi lenti secondo me potrebbe essere efficace lo sviluppo di una societa' a palafitte.
Voglio vedere quegli stronzi che si arrampicano
hei asphaltita, non cliccare qui, il mio sito non esiste piu'!

[fork()]

Capisco quelli che auspicano il ritorno alla tradizione dello zombi lento; peraltro è vero che l'orrore in quel caso è dato dalla massa inesorabile. Debbo altresì dire che quello veloce ti fa cagare in mano molto di più.




"Il perdono è dei deboli"
cit. Tracotanz su RadioNK

[fork()]

[rebis::post]ahah! ma sono dei pazzi!
il lead designer del mio progetto sta lavorando da giorni con la scrivania transennata da un nastro giallo tipo police crime scene con scritto zombie infested area - cross at your own risk ma credo provenga dal 1st person shooter sugli zombi (cui TUTTI giocano in pausa pranzo) di cui ora mi sfugge il nome
hei asphaltita, non cliccare qui, il mio sito non esiste piu'!

[fork()]

[escape_from_la_palma::post]sì ma la scena iniziale della corsa di robert carlyle dalla casa ormai conquistata, porcodio, è veramente spettacolare e memorabile.


quotone.
infatti l ha girata Boyle.

Per il resto, zombie lenti tutta la vita, anchese 28 giorni dopo è un gran film anche in virtu' degli zombie veloci.
the surgeon general has determined that this post is dangerous to your health

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai