bug bla-bla :: a volte succede

-racconto liberamente tratto da una storia vera-

Ho conosciuto Giorngio circa un paio d'anni fa, quando lo conobbi era un ragazzo come tanti, stava insieme a Sara, una mia amica. Lavorava come impiegato in una piccola azienda, amava andare a giocare a calcio ed aveva parecchi amici.
Una domenica di luglio andammo in montagna per una piccola escursione, arrivati nel punto in cui non potevamo più salire ci sedemmo per riposarci e ammirare il paesaggio. Dopo poco Giorgio scatto in piedi urlando e la sua faccia era terrorizzata. Lo guardammo allarmati per capire cosa gli fosse successo. Un piccolo insetto lo aveva punto, apparentemente Giorgio riusci anche ad ucciderlo perchè il cadavere era caduto su uno zaino appoggiato a terra. Non capimmo perchè quel piccolo insetto lo avesse terrorizzato così tanto e penso che in quel momento nemmeno Giorgio l'avesse capito, sebbene fu proprio per quella puntura che la sua vita cambiò drasticamente.
I giorni successivi alla nostra gita Giorgio ebbe la febbre e non andò al lavoro, sebbene fosse una cosa strana vista la stagione, nessuno imputò la colpa di quella febbre alla piccola puntura d'insetto anche perchè quelche giorno dopo Giorgio fu di nuovo in piedi, ma iniziò ad evitare di andare a giocare con gli amici, adducendo come scusa qualche malessere di vario genere: mal di stomaco, crampi, spossatezza e presto nessuno della squadra fece più caso alla sua assenza.
Sara che lo vedeva più spesso, invece, si preoccupava sempre di più degli strani cambiamenti che avvenivano nella personalità del suo ragazzo.
Iniziò a non farsi più la barba, spesso era spettinato ed era capace di indossare gli stessi abiti anche per una settimana e a nulla valsero gli sforzi di Sara per riuscire a farlo tornare come prima. Lui era diventato scontroso, chiuso, ma quando lei lo interrogava al riguardo lui diceva che non aveva assolutamente nulla, che stava bene e che voleva soltanto essere lasciato in pace.
Quando l'invernò passò, sembrò che Giorgio avvesse riacquistato un po' di serenità e di allegria ed aveva ricominciato anche a prendersi cura di sè, sebbene i suoi atteggiamenti iniziassero a diventare sempre più stravaganti.
Una sera, mentre si stavano preparando per uscire, lui le prese il rossetto e se lo mise, disse che lo aveva fatto così, per ridere ed anche lei si mise a ridere. Ma mentre i giorni si susseguivano e già un'altra estate stava finendo, i nuovi strani atteggiamenti di Giorgio portarono alla rottura del loro rapporto.
Giorgio iniziò a mettersi sempre più spesso il rossetto e la matita sotto agli occhi. Più di una volta Sara lo aveva sorpreso ad indossare i suoi vestiti e le sue scarpe o a leggere i suoi giornaletti da donna ma fino a questo punto lei continuava a resistere, sperando che fosse solo un periodo difficile, in fondo si vedeva che lui stava soffrendo sebbene negasse ogni cosa.
Fu quando scoprì che lui aveva iniziato ad mettersi anche gli assorbenti che lei decise di troncare definitivamente avendo ormai la certezza che il suo ragazzo volesse diventare una trans.
Giorgio sembrò dispiaciuto solo per i vestiti e i trucchi che lei si portò via e presto andò a prendersene su misura per lui.
Inutile dire che fu licenziato, ma neanche questo sembrava preoccuparlo. L'unica cosa a cui dava importanza, oltre ai vestiti, era il cibo. Mangiava in continuazione e quando lo rividi, lo scorso aprile, era ormai diventato obeso e il suo ventre sembrava gonfio proprio come quello di una donna incinta. Non mi parlò molto, disse che era di fretta, doveva andare a fare esercizi yoga pre-parto. Mi disse proprio così. Che doveva fare dei corsi pre-parto. Io pensai fosse una semplice battuta autoironica, ed invece, come ho scoperto pochi giorni fa diceva sul serio.
Qualche giorno fa lo hanno ricoverato in ospedale, urlava e si contorceva dal dolore, diceva di avere le doglie e quando lo hanno portato nel reparto 'malattie infettive' iniziò ad uralre contro tutti i medici, diceva che lui doveva andare nel reparto 'maternità', che non era quello il suo posto, che là non avrebbero avuto i mezzi per curare i suoi figli che stavano per nascere.
Ed in un certo senso aveva ragione, perchè partorì sul serio.
Ovviamente non partorì come le donne e non partorì nemmeno degli esseri umani.
Quando i medici lo portarono in sala operatoria gli praticarono un di taglio cesareo e quel che uscì dal suo ventre furono centinaia e centinaia di piccoli insetti, uguali identici a quello che lo avevano punto quel giorno in montagna.

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Quella che vi ho raccontato in realtà non è una storia accaduta ad un essere umano ma è quel che accade, con le ovvie differenze, a dei piccoli granchi quando vengono posseduti dalla sacculina, una parassita terribile, le cui femmine vanno ad insediarsi nel corpo dei granchi e ne prendono completamente possesso.
Insediatesi, infatti, si trasformano e creano una specie di sacca che potete vedere nell'immagine qua di seguito,




pronta ad ospitare il maschio. Una volta conclusa questa operazione essi non faranno altro che nutrirsi, scopare e riprodursi, usando il povero granchio come casa e come schiavo.
Qua trovate altre informazioni
Image Hosted by ImageShack.us
[chukie::post]bestemmiare Dio è molto vicino ad autoinsultarsi, proprio per la vicinanza tra la parola "dio" e la parola "io"

[fork()]

Stavo già per dire "ce l'ho anche io questa malattia!"
La principessa dei newbe.

a volte succede feat. pacciani
[fork()]

un mio amico cooperante in africa mi raccontò che ad un suo collega successe una cosa simile, una sera sentì un forte dolore all'orecchio che però passò nel giro di qualche ora, poi per molti giorni percepiva del fastidio dovuto al buco che aveva nel timpano, una sera invece cominciò a gonfiarsi lungo il collo e dovettero operarlo d'urgenza, un urgenza tutta africana naturalmente, perchè un insetto gli aveva deposto le uova nell'orecchio.

io sono quello di spalle

[fork()]

sì, ok, ma perchè si metteva il rossetto?
siamo tutti georgiani. john "alabama" mccain.

[fork()]

non mi piacque, mi fa un po' schifo.
poi non c'è sodomia, ne crisi di diarrea a doccia, ne razzismo.
comunque sembra stargate, con quei cosi del cazzo che gestiscono gli umani
devi capire che le donne al mondo sono molte, ed io ho un solo membro. quindi devo sbrigarmi. w gli umori!

[fork()]

[il papero::post]con quei cosi del cazzo che gestiscono gli umani

i coglioni, dici?
siamo tutti georgiani. john "alabama" mccain.

[fork()]

[golem::post]i coglioni, dici?

ahahahah

no, quei serpenti che esntravano dalla bocca, cazzo, non hai mai visto stargate?
e magari neanche il ciclo della dottoressa?
devi capire che le donne al mondo sono molte, ed io ho un solo membro. quindi devo sbrigarmi. w gli umori!

[fork()]

[golem::post]sì, ok, ma perchè si metteva il rossetto?
perchè la sacculina che possiede il granchi impone a questi di comportarsi anche come se fossero femmine, ad esempio facendoli andare a deporre le uova dove vanno di solito le femmine ecc ecc.
Image Hosted by ImageShack.us
[chukie::post]bestemmiare Dio è molto vicino ad autoinsultarsi, proprio per la vicinanza tra la parola "dio" e la parola "io"

[fork()]

[rebis::post]perchè la sacculina che possiede il granchi impone a questi di comportarsi anche come se fossero femmine, ad esempio facendogli fare 34 manovre per parcheggiare, avere crisi di pianto, rompere i coglioni, matterci tre ore a scegliere un paio di scarpe, trovare troie e deficienti tutte quelle che rivolgono la parola al loro uomo, avere la fissa di schiacciare i brufoli dalle maschie spalle dei loro mandinghi ecc ecc
devi capire che le donne al mondo sono molte, ed io ho un solo membro. quindi devo sbrigarmi. w gli umori!

[fork()]

[il papero::post]e magari neanche il ciclo della dottoressa?

bleurgh.

[rebis::post]perchè la sacculina che possiede il granchi impone a questi di comportarsi anche come se fossero femmine, ad esempio facendoli andare a deporre le uova dove vanno di solito le femmine ecc ecc.

ah, beh, io fossi in te la aggiungerei sta cosa, eh.
siamo tutti georgiani. john "alabama" mccain.

[fork()]

[golem::post]ah, beh, io fossi in te la aggiungerei sta cosa, eh.
no, va bene così
[il papero::post]
[rebis::post]perchè la sacculina che possiede il granchi impone a questi di comportarsi anche come se fossero femmine, ad esempio facendogli fare 34 manovre per parcheggiare, avere crisi di pianto, rompere i coglioni, matterci tre ore a scegliere un paio di scarpe, trovare troie e deficienti tutte quelle che rivolgono la parola al loro uomo, avere la fissa di schiacciare i brufoli dalle maschie spalle dei loro mandinghi ecc ecc
ahaha!
Image Hosted by ImageShack.us
[chukie::post]bestemmiare Dio è molto vicino ad autoinsultarsi, proprio per la vicinanza tra la parola "dio" e la parola "io"

[fork()]

ahaha cazzo rebis, bellissimo.

volevo farlo anch'io da tempo un post sulla sacculina, ma questo batte tutto.

ci sono secondo me due cose belle sulla sacculina da ricordare:
1) la sacculina tecnicamente -nonostante l'aspetto informe- è un crostaceo. uno dei più interessanti deliri dell'evoluzione: in pratica la larva ha l'aspetto di un piccolo crostaceo normale. poi, in un processo che tecnicamente è lo stesso con cui insetti e crostacei normali fanno la muta, inietta nell'ospite un mucchietto di poche cellule. la larva crostacea muore, e le poche cellule diventano quel coso informe che è la sacculina.

2) la sacculina mette letteralmente radici nell'ospite. il granchio parassitato è pieno dentro di sottili filamenti di sacculina, fin nella punta delle antenne. diventano compenetrati indissolubilmente.

meraviglia.

" "ciao, io vado a vivere in un appartamento un po' grande e volevo un animale da compagnia: cosa mi consigli?""ti consiglio....l'unicorno!""ma l'unicorno non esiste""non avevi specificato che doveva essere un animale esistente" " (maranza)

ho deciso che vincono le piramidi LOL ---- compra brullonulla!

[fork()]

[brullo nulla::post]
meraviglia.



meraviglia perche se la piglia con i granchi, diomio.
Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.

[fork()]

[brullo nulla::post]2) la sacculina mette letteralmente radici nell'ospite. il granchio parassitato è pieno dentro di sottili filamenti di sacculina, fin nella punta delle antenne. diventano compenetrati indissolubilmente.

meraviglia.
queste storie di parassitismo del mondo animale mi mettono i brividi.

Ricordo un documentario con sta vespona che pungeva un vermazzo gigantesco, che rimaneva paralizzato credo indefinitamente.
Poi lo trascinava nella sua tana sottoterra, gli iniettava le uova nel corpaccione, usciva e chiudeva la tana con un sasso. Il vermone rimaneva li' sinche' le uova non si schiudevano e i piccoli di vespa non se lo divoravano, partendo da dentro.
Il documentario era di quelli fighi del naional geographic credo, con la telecamera all'interno della tana. Si vedeva la vespona cattivona che sigillava l'uscita del tunnel e, ecco, io in quel povero vermone impestato di larve e chiuso al buio mi ci sono immedesimato, mi sono
hei asphaltita, non cliccare qui, il mio sito non esiste piu'!

[fork()]

non era un vermone, era una tarantola.
Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.

[fork()]

a me fa lolare quel parassita che va nelle cavallette e poi le fa suicidare al mare!
l'importante  partecipare
[golem::post]questo giusto per dare in culo a certi correntoni democristiani del phoro,

[fork()]

Asphalto: un bombardamento multiplo, continuo e offensivo nonchè flameggiante.

[fork()]

[brullo nulla::post]cazzo rebis, bellissimo.

[fork()]

[Il Tubone::post]non era un vermone, era una tarantola.
no era un vermone ciccione sono sicuro quant'evvero iddio
hei asphaltita, non cliccare qui, il mio sito non esiste piu'!

[fork()]

io sono terrorizzato da un parassita di cui ho sentito parlare una volta, che pur con saltuari contatti fisici con il corpo dell'uomo riesce ad impossessarsi quasi completamente del suo potere decisionale fino anche a convincerlo che una borsa da 1600 euro alla fine è una buona idea!!1!

[fork()]

ricordo di un tizio di una universita 'americana che per esperimento si era installato delle uova credo di mosca o di ragno sottopelle.
Cioe', apposta. Capito, apposta.
Ed aveva sta vescicazza che cresceva e cresceva ed alla fine si era aperta durante un evento importante cui stava partecipando, tipo il superbowl o la finale dell'NBA.
Che ridere
hei asphaltita, non cliccare qui, il mio sito non esiste piu'!

[fork()]

[mrzappa::post]Mi ricorda un altro essere assolutamente singolare, del quale vorrei saperne di più: la caravella portoghese.

Mi sta sul cazzissimo, la caravella portoghese. E' quel tipo di animale che attira il nerd puntiglioso che ti dice immancabilmente: "Eh, in realtà non è un animale unico, bensì tre". Lo so, testa di cazzo, non siamo a Lascia o Raddoppia.

E' come quando parli dei ragni e li metti, ok, erroneamente, tra gli insetti, e lo stesso nerd insorge scandalizzato "Eh no! I ragni sono A-RAC-NI-DI!" A quel punto, PEM!, schiaffo a mano aperta che gli fa volare gli occhiali a tre metri. "Cosa sono?" "Insetti." "Bravo."

Guns and Drums and March and Fun
[golem::post]vai da uno psicologo, bello. diglielo a lui che "mi scusi, sono venuto da lei perchè apparizioni della madonna mi intralciano il cammino", magari lui a differenza di me non ti dirà "fai il giro, bello de mamma".

[fork()]

ragazzi io non ho mai parlato di insetti coi miei amici sono sociopatico?

[fork()]

[Pisodeuorrior::post]
[Il Tubone::post]non era un vermone, era una tarantola.
no era un vermone ciccione sono sicuro quant'evvero iddio


allora la stessa vespa fa la stessa cosa anche alle tarantole perchè l'ho vista su animalplanet che pungeva una tarantola , la girava, iniettava le uova nell'addome, poi la infilava in un buco e chiudeva il tutto facendo pat pat con le zampette.
Le larve quando nascono cominciano a mangiarsi il ragno dall'interno e per quanto le tarantole siano ributtanti ho in parte solidarizzato con l'aracnide.
Science shouldn't lie just to make you more comfortable. That's religion's job.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai