bla-bla :: [1] IL CERN CREA BUCHI NERI CHE SUCCHIANO COME L'ASPHALTO

[falena::post]unirsi a voi (sottolinea la presenza di altre femmine, così teme meno lo stupro di gruppo e lo smembramento)

allora con una facevo così. la prima volta a una festa, un'altra volta in barca, la terza volta so un cazzo io. alla fine mi sono scordato che uscivo insieme a lei, pensavo di uscire col gruppo ed è morta lì.

[menesturello::post]e no, perchè tu evidentemente non m'hai eviscerato la casistica, altrimenti avresti notato come - nel caso di quella che tromberesti a sangue ma che bestemmi il dio non appena apre bocca - il segotto preventivo riesce a dare la giusta spigliatezza e il savoir faire necessari a trattarle all'uopo.

sai che amo la semplicità. le seghe si possono fare, a memoria o con supporto audiovisivo, solo con la pornostar del cuore. tutto il resto porta sfiga.

[psycho::post] [falena::post]
Ah, se ci sono compra pure delle candele.


ehi, ti ricordi come ci siamo conosciuti? che nostalgia...

è un pomeriggio d'autunno, le auto, passando per la carreggiata, sollevano foglie morte che turbinando atterrano sui marciapiedi.

è una città del meridione, di giallo seccume, di barocco grigiume. un negozio. un ragazzo. una ragazza.

la ragazza passa tra i banchi del negozio veloce, spigliata, ogni tanto prende su qualcosa, guarda il prezzo, fa, se è il caso, una smorfietta di scazzo.

il ragazzo valuta, soppesandola tra pollice ed indice, la consistenza del tessuto, sul calcagno, di certi calzini bianchi.

l'altoparlande invita al reparto sei per una offerta di candele.

il ragazzo e la ragazza rovistano in un mucchio di ceri pasquali, ne prendono uno, lo stesso entrambi, uno tenendolo per il fondo, l'alltra per l'inizio. quando se ne accorgono si guardano.

dreams are my reality, the only real kind of real fantasy

- ami... ami anche tu le candele?

chiede lei timida, imbarazzata.

- beh, sì, aromatizzate alla vaniglia poi...

risponde lui.

- alla vaniglia...

dice lei e sospira.

due ore dopo sono a casa di lui che tengono ancora il cero, uno da una parte e una dall'altra.

ma non con le mani.

[supermaz::post]anzi golem lascio a te il piacere sai già cosa fare!

evvaiiiiii!

nanetti e ricette in libertà! erano anni che aspettavo. prima cotardo ora supermazzino: non è natale il periodo in cui sono tutti più buoni, è l'8/8/08.
war is over.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai