politica copula :: Sabina Guzzanti

Prima che scompaia dalla rete, guardatelo, ascoltatelo.
Io stamattina ho sentito i commenti da giornali e telegiornali e mi è venuto da dire "oooooh! Ma che roba signora mia... ma che cose brutte che dice la guzzanti, e pensare che era tanto una brava ragazza..."
Sì, l'ho pensato con i puntini di sopsensione, lo ammetto.
Poi l'ho ascoltato: STRE-PI-TO-SA

C'è anche un'interessante spiegazione sul perchè i politici vanno a mignotte.

Magari con condividete, ma vale la pena ascoltare.

Sabina Guzzanti - parte 1

Sabina Guzzanti - parte 2

Bonus track: Marco Travaglio

Anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza

[fork()]

[Henry Valiant::post]Il problema della privacy è sociale, non legislativo.


vabbe', tutto e' "sociale".
Non è sempre vero che la legge sia "elastica" al cambiamento tecnologico.
Ad esempio è sempre più facile, tecnologicamente, uccidere un essere umano: non per questo viene più facilmente accettato dalla legge.
Inoltre, ripeto, una tracciabilità più spinta di quellache è attulamente legalmente accettata è presente da decenni, eppure nonl a si può legalmente attuare.
E' ok stare attenti all'uso che si fa dei dati personali; e' invece molto male essere paranoici valutando solo i lati negativi quale ad esempio non poter piu' andare ogni tanto dal proprio spacciatore preferito.

[fork()]

[EntropYst::post]
vabbe', tutto e' "sociale".
Non è sempre vero che la legge sia "elastica" al cambiamento tecnologico.

Ad esempio è sempre più facile, tecnologicamente, uccidere un essere umano: non per questo viene più facilmente accettato dalla legge.

Inoltre, ripeto, una tracciabilità più spinta di quellache è attulamente legalmente accettata è presente da decenni, eppure nonl a si può legalmente attuare.

E' ok stare attenti all'uso che si fa dei dati personali; e' invece molto male essere paranoici valutando solo i lati negativi quale ad esempio non poter piu' andare ogni tanto dal proprio spacciatore preferito.


secondo me ti sfugge la portata del problema.
non a caso cercavo di generalizzare il discorso e sganciarlo dalle piccole devianze dalla legge che vorremmo poter continuare a commettere.

se oggi non sono ammesse tracciabilità più spinte che sono comunque possibili è solo perché non è passato abbastanza tempo.
la legge è elastica, vai tranquillo. noi ci ricordiamo un prima, ma chi nasce oggi nasce già spiabile e lo considera normale.
sarà qiestione di aspettare anni o forse decenni, poi cambiarà la morale pubblica e le leggi si adegueranno.

la tecnologia tracciante sarà sempre più discreta e invisibile e sarà normale che qualcuno possa sapere in ogni istante chi sei, dove sei e dove sei stato, cosa fai e cosa hai fatto.

la direzione è quella e questo non è in discussione. si tratta solo di sapre quando ci arriveremo o se d'autorità, il processo verrà bloccato.

ripeto, per me, la tracciabilità totale è il male e cambierà il senso di essere individui così come lo conosciamo oggi.
può essere che qualcuno preferirà il nuovo modo. io mi sento a mio agio sapendo di poter crepare in un mondo dove posso farmi i cazzi miei (no delinquere, ma preferisco più delinquenza con più libertà che il contrario.) senza che altri lo sappiano.


Res ad Triarios rediit.

[fork()]

[EntropYst::post]
Che poi qualcuno di voi contrari mi spiega per quale motivo, a parte la cultura da film ammericano ove prendere impronte digitali = criminale, dare foto, età e quant'altro allo stato è ok, ma le impronte digitali no?


Se hai una carta d'identità sotto mano vedrai che sotto la foto c'è uno spazio inutilizzato, quello per l'impronta digitale.

Ecco una volta era utilizzato e tutti quelli che erano stati in carcere dovevano apporre l'impronta, così ogni volta che dovevi mostrare il documento dichiaravi anche d'avere dei precedenti

Da qui le impronte digitali sono un segno discriminatorio.
Anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza

[fork()]

[psycho::post]nessuno all'estero potrebbe dire alcunche'?
possono fare ciò che ritengono opportuno, ma non sarem mo costretti ad ascoltare i loro consigli
[mafalda::post]
Da qui le impronte digitali sono un segno discriminatorio.
ma se le lasciamo tutti non è più discriminatorio, suvvia.

[fork()]

[mafalda::post]Da qui le impronte digitali sono un segno discriminatorio.
Va be' a parte questa nota storica, oggi chi se ne frega no? Che poi askatasuna fa un discorso anche condivisibile in prospettiva, ma nell'impronta digitale non riesco ancora a vedere nulla di male. Ho una carta di identità, un passaporto, un cf ecc. sono già schedato il lungo e in largo, non vedo il problema di aggiungere un informazione utile in più.
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS

rodolfo andrà in pensione a seicento anni (Pacciani)
la moka comunque è fuori discussione perchè ne fa poco, ci mette tanto, e devo lavarla ogni volta (Pacciani)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento.

[fork()]

[rodolfo::post]Va be' a parte questa nota storica, oggi chi se ne frega no? Che poi askatasuna fa un discorso anche condivisibile in prospettiva, ma nell'impronta digitale non riesco ancora a vedere nulla di male. Ho una carta di identità, un passaporto, un cf ecc. sono già schedato il lungo e in largo, non vedo il problema di aggiungere un informazione utile in più.


Michel ti guarda con occhio critico

[Cotard::post] la Chiesa e' un club che funziona senza rinnovi ed ha raramente dei provvedimenti disciplinari che comportano l'esclusione. E' come se da piccola ti iscrivessero al club di topolino e ricevessi ancora a casa la newsletter Disney.

[fork()]

[rodolfo::post]askatasuna fa un discorso anche condivisibile


rodolfo mi hai killato quindi vaffanculo

[fork()]

[Louis::post]ma se le lasciamo tutti non è più discriminatorio, suvvia.

ma infatti io mi limitavo a spiegare perchè sono viste come tali.

Per me pure il dna va bene.
Anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza

[fork()]

Per me pure il dna va bene.


Vi invidio per questa vostra presa di posizione così colma di dignità e di profondo senso di fiducia nello Stato Italiano.
Poi càpitano che succedano ste cose in stati molto più organizzati (e autoritari) e uno sai com'è, ci ripensa.
Ma si può?

[fork()]

[mafalda::post]ma infatti io mi limitavo a spiegare perchè sono viste come tali.


io ho chiesto perche' eravate contro la raccolta di impronte digitali anche solo per taluni individui.
Questa cosa delal discriminazione e' una gran cagata. Allora io mi sento discriminato in quanto italiano regolare, visto che sono molto più controllato e controllabile che un immigrato irregolare. E mi sento discriminato come single, visto che si parla di diritti delle coppie a sfavore dei nostri.

[Askatasuna::post]ripeto, per me, la tracciabilità totale è il male e cambierà il senso di essere individui così come lo conosciamo oggi.
può essere che qualcuno preferirà il nuovo modo. io mi sento a mio agio sapendo di poter crepare in un mondo dove posso farmi i cazzi miei (no delinquere, ma preferisco più delinquenza con più libertà che il contrario.) senza che altri lo sappiano.


hai letto tropo orwell. Una tracciabilita' totale non conviene a nessuno, in una democrazia; in primis non conviene ai governanti. Guarda l'affaire intercettazioni, per esempio.

[fork()]

Si mo' pure il dna, roba che è scappata una foto del tutufest e v'e' scoppiata la vena cacatoria in mille pezzi
l'importante Ŕ partecipare

[fork()]

[EntropYst::post]
hai letto tropo orwell. Una tracciabilita' totale non conviene a nessuno, in una democrazia; in primis non conviene ai governanti. Guarda l'affaire intercettazioni, per esempio.


tu stai ragionando in termini di qui e ora e non ho niente da obiettare a quello che dici.
ma i segnali dell'evoluzione verso scenari di libertà sempre più ristretta ci sono e io riflettevo su quelli.

di questo si parla da un po', sui giornali.
dipende da cosa intendi per "controllo totale" quando dici che non conviene a nessuno.
l'esempio che fai, delle intercettazioni, a mio avviso e fuorviante.
il casino scoppia perché quelle infrmazioni diventano di dominio pubblico.
io penso che il solo fatto che tutta la nostra vita diventi accessibile, anche solo potenzialmente, a qualcuno (futuro lontano, forse, ma possibile), di per se modifica la percezione che abbiamo della nostra libertà e autonomia.
credo che questo abbia delle ripercussioni catastrofiche sulla psiche individuale, almeno come ce la rapresentiamo oggi, e di conseguenza sulla società.

pensa alla DDR e a cosa ha comportato il massiccio spionaggio della popolazione nei rapporti interpersonali, dove nessuno poteva fidarsi degli altri.
sì, Orwell. sonon un ottimo caso di studio tutte le socièta del blocco comunista e dei regimi totalitari dove spiare la gente era l'unico modo per assecondare le paranoie del potere.

giustamente tu parli di società democratica e dici che non conviene.
io sostengo che il solo sapere di essere tracciati in maniera totale, anche se si hanno garanzie che questo non può venire usato contro di noi, basta a cambiare, nel lungo termine, la società e a cabiarla in una maniera che a me non piace.

tutto questo imho. sia ben chiaro.

Res ad Triarios rediit.

[fork()]

[chuKie::post]
Si mo' pure il dna, roba che è scappata una foto del tutufest e v'e' scoppiata la vena cacatoria in mille pezzi


LO VEDI!? LO VEDI!?

Res ad Triarios rediit.

[fork()]

[Askatasuna::post]giustamente tu parli di società democratica e dici che non conviene.
io sostengo che il solo sapere di essere tracciati in maniera totale, anche se si hanno garanzie che questo non può venire usato contro di noi, basta a cambiare, nel lungo termine, la società e a cabiarla in una maniera che a me non piace.


appunto, gli esempi dei regimi totalitari non fanno testo.

Comunque da quanto ho capito, poiché tu leghi la quantità di dati tracciati da un governo al progresso scientifico in talsenso, allora siamo fottuti e non c'è neppure da lamentarsi, tanto non servirebbe. Se non sono le impronte digitali oggi, sarà qualcosa di ancor più strettamente identificativo domani.
Quindi spero per te che abbia ragione io.

[fork()]

[EntropYst::post]E mi sento discriminato come single, visto che si parla di diritti delle coppie a sfavore dei nostri.
ehm, dovrebbe esserci una sentenza della cassazione che interpreta l'art. 31 della costituzione proprio nel senso di discriminare le altre forme di organizzazione sociale in favore della famiglia.
cerca in questo sito con google
Perdo tempo su asphalto da
+ | last | shuffle
(NB: trovi che qualcosa non vada nella mia sign e vuoi rendermene edotto? Grazie! Però scrivimi una merda di email invece di postarlo su asphalto.)
Se invece mi vuoi bene e vorresti tenermi sempre con te, comprami

[fork()]

[Lord H.::post]ehm, dovrebbe esserci una sentenza della cassazione che interpreta l'art. 31 della costituzione proprio nel senso di discriminare le altre forme di organizzazione sociale in favore della famiglia.


appunto, e che si apprezzi la mia civiltà nel non scendere in piazza come una checca isterica.

[fork()]

[}-{aiku::post]capoclasse sebbene...


Può il discorso di un comico essere molto più politico di quello di un politico? I fatti dicono di sì e tocca abbozzare.

lov, lov, lov.


war is over.

[fork()]

[Askatasuna::post]ma i segnali dell'evoluzione verso scenari di libertà sempre più ristretta ci sono e io riflettevo su quelli.


a me ha dato da pensare l'esempio di Mosley: a furia di andare a spiare cosa fa la gente quando non è vista, ci si accorgerà che più o meno tutti fanno delle cose orrende.
a quel punto credo che ci si limiterà a sdoganare le cose orrende, che verranno fatte alla luce del sole perché tanto se anche le fai di nascosto poi ti vedono lo stesso.
potrebbe anche non essere un male.

[fork()]

[bifolco_::post]Cosa succederebbe se non potessimo più sognare di uccidere?


Non saprei. Io stanotte ho sognato che mi facevo la Laurona, che ha di bello il solo fatto di essere una pertica, e di brutto il fatto di essere un'ingegnera, brutta come la fame e portata alla depressione, oltre che molto legata a circoli ecclesiastici e - si ipotizza - vergine a trenta e passa anni.

Preferisco uccidere qualcuno.
mamma, li turchi!

[fork()]

[bifolco_::post]Cosa succederebbe se non potessimo più sognare di uccidere?

basta film di fantascienza mangiando la frittata di cipolle.
Anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai