politica copula :: Sabina Guzzanti

Prima che scompaia dalla rete, guardatelo, ascoltatelo.
Io stamattina ho sentito i commenti da giornali e telegiornali e mi è venuto da dire "oooooh! Ma che roba signora mia... ma che cose brutte che dice la guzzanti, e pensare che era tanto una brava ragazza..."
Sì, l'ho pensato con i puntini di sopsensione, lo ammetto.
Poi l'ho ascoltato: STRE-PI-TO-SA

C'è anche un'interessante spiegazione sul perchè i politici vanno a mignotte.

Magari con condividete, ma vale la pena ascoltare.

Sabina Guzzanti - parte 1

Sabina Guzzanti - parte 2

Bonus track: Marco Travaglio

Anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza

[fork()]

[menesturello::post]Certo che puoi avercela, ma anche ripudiare qualcosa che è passato in tv è opinione al ribasso.

non o capito.


[menesturello::post]I 3d qui che nascono da cose dette in televisione hanno molti più partecipanti di quelli nati da notizie prese da altri canali.

certo. però il net è libero. lì ancora anche il vecchio golem può dire sereno berla pappone.

guarda.

berla pappnone.

ah, nano, ti venisse in mente di cacarmi il cazzo: sei così superiore che vuoi la licenza di uccidere e non riesci a farlo con un bovero suddido?

eh, pappone?

e non succede nulla.

anche perchè davvero non conto un cazzo e sono un bovero suddido.

[menesturello::post]abbiamo un'ottica diversa

ok.

[fernet::post]non contesto

scusa ma ti leggo lunedì che vado a fare una calamarata per dodici persone e devo andare a ritirare.

war is over.

[fork()]

[psycho::post]
potevano almeno salvare le forme,
se è quello il problema è ok, ma quando sento che un qualche tizio tosto estero se l'è presa per qualche legge tutta italiana, e questo fatto viene usato in una discussione fra persone che di politca estera vera\vissuta\combinata sanno niente, ecco, dà un po' fastidio.

[fork()]

Intanto la Guzzanti ha risposto alle critiche con una lettera aperta sul Corriere.

Vorrei vedere tutte le persone che criticano la Guzzanti - che è una comica - infervorarsi per certe esternazioni oscene di chi ci governa.

Golem splendido 3d quello sull'elezione del capoclasse sebbene...
una bella spremuta di minchia"Esiste una meta
per il vento d'inverno:
il rumore del mare"

Ikenishi Gonsui

[fork()]

[Louis::post]ma quando sento che un qualche tizio tosto estero se l'è presa per qualche legge tutta italiana,

argomento del cazzo imho.
quando il sudafrica aveva l'apartheid ("legge tutta sudafricana", diresti), anche qua in italia dicevamo che erano stronzi. e facevamo bene.

non mi aspetto che maroni faccia pulizia etnica (per quanto, probabilmente vorrebbe tanto) ma se usi questo argomento, dov'e' il limite?
se ci fosse davvero una pulizia etnica, con l'avallo della maggioranza degli italiani (che probabilmente l'avallerebbero in effetti), nessuno all'estero potrebbe dire alcunche'?
a parte che siamo nell'UE e l'UE non permette ai suoi membri di fare il cazzo che gli pare.

[fork()]

[psycho::post]sono sicuro che ci sarebbero stati infiniti modi di ottenere lo stesso effetto (cioe' prendere le impronte ai zzingari) senza scrivere nel decreto "decreto per prendere le impronte ai zzingari".


infatti da quanto ho capito la legge dice "decreto per prendere le impronte ai nomadi".
quindi adesso voglio che tutti gli stronzi che qui su asphalto sono intervenuti a dire "ah, ma gli zingari non sono mica nomadi" vadano al parlamento europeo a manifestare in favore di Maroni.

[fork()]

[psycho::post]ci sara' pur qualcuno che ha gia' fatto vignette sulle primarie.

i miei due centesimi di razzismo: avevo letto "vignette sulle primate"
testo popput'stanco di perdere irrimediabilmente i tuoi sproloqui sul forum? vuoi provare l'ebbrezza di eliminare per sempre gli utenti fastidiosi? hai della fresca che ti avanza e vuoi uscirla al capo? migliora la tua vita, prova ASPHSUITE EXCELSIOR!
[maranza::post]insultare le persone fino ad umiliarle è ok, basta che non si spani il layout.

[fork()]

[Pacciani::post]perchè non prendono le impronte a tutti che la facciamo finita? io non ho niente in contrario. voi?


coglioncello, il 90% dei maschi adulti italiani ha già dato le sue impronte alla Patria.
le donne no, perché non contano un cazzo.

[fork()]

[Louis::post]e beh?

Sai com'è per far parte di quel club ci siamo impegnati a rispettare un tot di trattati internazionali e non pare bello poi dire "era tutto uno scherso!"

[Pacciani::post]perchè non prendono le impronte a tutti che la facciamo finita? io non ho niente in contrario. voi?

Se le diamo tutti no.
Anche in una società più decente di questa, mi troverò sempre con una minoranza di persone. Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza

[fork()]

ueilà, un intervento in topic, ancorché inutile al 66%. Il raffreddore direi che ti ha fatto bene, bifi.
cerca in questo sito con google
Perdo tempo su asphalto da
+ | last | shuffle
(NB: trovi che qualcosa non vada nella mia sign e vuoi rendermene edotto? Grazie! Però scrivimi una merda di email invece di postarlo su asphalto.)
Se invece mi vuoi bene e vorresti tenermi sempre con te, comprami

[fork()]

[Pacciani::post]perchè non prendono le impronte a tutti che la facciamo finita? io non ho niente in contrario. voi?
[mafalda::post]Se le diamo tutti no.


La carta d'identità elettronica, spesso indicata anche con l'abbreviazione CIE, è il documento di identificazione destinato a sostituire la carta d'identità cartacea sul territorio italiano. A decorrere dal primo gennaio 2006, la carta d'identità su supporto cartaceo è sostituita, all'atto della richiesta del primo rilascio o del rinnovo del documento, dalla carta d'identità elettronica

La carta d'identità elettronica dovrà obbligatoriamente contenere i seguenti campi:

dizione della Repubblica Italiana;
- comune di rilascio del documento;
- numero assegnato al documento;
- fotografia del titolare: il formato deve essere 23x28mm-200dpi16MI di colori (a 24 bit);
impronte digitali del dito indice di ogni mano uno "xl" - 500 dpi (ove, in una mano, l'impronta del dito indice non fosse disponibile si utilizzerà per la stessa, procedendo in successione: la prima impronta disponibile fra le dita: medio, anulare e mignolo);
- [...]


http://it.wikipedia.org/wiki/Carta_d'identit%C3%A0_elettronica


Che poi qualcuno di voi contrari mi spiega per quale motivo, a parte la cultura da film ammericano ove prendere impronte digitali = criminale, dare foto, età e quant'altro allo stato è ok, ma le impronte digitali no?

Convincete anche me che e' una cosa brutta, su.

[fork()]

[EntropYst::post]
Convincete anche me che e' una cosa brutta, su.


Io non posso convincerti non essendo convinto io stesso.

però

associare la propria identità a dei dati biometrici univoci (pattern dell'iride, impronte digitali, DNA, salcazzo) pone l'amaro dilemma della riproducibilità. Parliamo di password. Avere una di queste robe come password costituisce probabilmente una garanzia per associare l'identità della persona alle azioni da questa compiute. È anche vero che, nel caso di "furto" di questi dati aka la possibilità di una loro riproducibilità tecnica, sostanzialmente si è sottoposti ad un furto della propria identità. Se vi sembra eccessivo pensate già oggi quanti danni può farvi qualcuno che in internet compie azioni scriteriate usando i vostri dati anagrafici e moltiplicate per diversi ordini di grandezza.

Senza contare il fatto che il tutto apre un varco gigantesco ad abusi in termini di controllo (vedasi i recenti casi italici) e, cosa ancor più grave, ad uno shiftare sempre più in là il confine tra quel che è genericamente ritenuto o meno lecito controllare. Mi spiego meglio:

la disponibilità tecnologica ha sempre condizionato il comportamento umano. Il fatto che con la crescita esponenziale delle capacità di calcolo + la disponibilità di dati biometrici per l'identificazione univoca della gente diventi virtualmente possibile (se non ora nel breve termine) tracciare in modo pedissequo e forse addirittura in tempo reale ogni nostra azione lecita o illecita può costituire (e costituirà) un forte elemento a favore di un sempre maggior controllo. Pertanto più si ritarda questa cosa più sono contento, perché realisticamente ritengo che in futuro il secolo XXI verrà studiato (anche) come quello in cui ci si è liberati finalmente di queste pelosa privacy*. Cioè non tanto (o meglio non solo) la cosa in sé, ma proprio la osteggio come uno dei tanti elementi volti a un fine che nel suo complesso mi fa cagare.
Sono pronto a cambiare opinione.

*è il punto di vista di un osservatore futuro.

certo che per˛ il p4pa se le cerca
[fork()]

"Prete è incompatibile con abusi sessuali". Ben3detto XVI annuncia che uno dei temi centrali del suo viaggio sarà gli abusi sessuali commerssi da religiosi: "Essere prete è incompatibile con gli abusi sessuali: questo comportamento contraddice la santità. Ne parlai negli Stati Uniti, ne parlerò anche in Australia". - repubblica

"ma santità... io sono laico"
"E ALLORA FATTELI ANKE PER MEH"

[fork()]

[Fred::post]"ma santità... io sono laico"
"E ALLORA FATTELI ANKE PER MEH"


HahahaHAHAHAHAHHA
Flame dance

[fork()]

[Fred::post]"Prete è incompatibile con abusi sessuali".


fossi benedetto comincerei a dire un più schietto "prete è incompatibile con raziocinio"

[fork()]

[Henry Valiant::post]shiftare


puttanaeva, henry, se domani ti svegli morto sàppi che sono stato io.

[Henry Valiant::post]
la disponibilità tecnologica ha sempre condizionato il comportamento umano et cetera


io temo più di tutto l'impatto psicologico che un mondo senza la possibilità di nascondersi può avere sull'uomo.

è banale pensare che se uno non ha niente da nascondere non deve temere nulla. le implicazioni sociali sono molto più pesanti (mostruosamente più pesanti) che non il semplice rapporto con le autorità di polizia.

tutti hanno qualcosa da nascondere e non parlo del fisiologico slittamento della morale individuale rispetto a quella collettiva e forzata delle leggi. intendo che la prorpia intimità, come spazio anche di fantasia, è quello che è ed è quello che ci rende diversi l'uno dall'altro proprio perché possiamo giocarla come ci pare, essendo solo noi a conoscerla.

una società dove ogni nostra mossa è spiata ci impedisce di raccontarci come ci pare. ci oggettivizza* e ci appiattisce in una obiettivizzazione di un archivio dati disponibile ad altri (a tutti?).

è la morte dell'individuo e dell'individualità. è l'impossibilità di rendersi indipendenti, è il passaggio dai genitori a un' Autorità totale invece che al prorpio essere uomini in mezzo ad altri uomini che stringono patti sociali di cui l' Autorità è garante.

è uno schifo di gabbia ti cavie e, personalmente, sono pronto in qualunque momento a barattare la mia percezione della sicurezza sociale e la salvezza da tutti i minchia ti att3ntati t3rr0ristici con la libertà di non essere tracciato e di mentire, se mi va.
ovviamente sto tracciando un profilo estremo, ma possibile e io preferisco un colpo in testa piuttosto che una vita in galera.

come il buon gango qui sopra non voglio vedere quel mondo. poi, quando sarò morto, sinceramente, me ne batto il belino.


* scusate il termine


Res ad Triarios rediit.

[fork()]

e nel frattempo ci siamo levati dal cazzo pure Funari.

[fork()]

[menesturello::post]ci siamo levati dal cazzo pure Funari.
una prece, mi faceva lollare

[fork()]

[menesturello::post]
e nel frattempo ci siamo levati dal cazzo pure Funari.


è morto?

Res ad Triarios rediit.

[fork()]

[Askatasuna::post]tutti hanno qualcosa da nascondere e non parlo del fisiologico slittamento della morale individuale rispetto a quella collettiva e forzata delle leggi. intendo che la prorpia intimità, come spazio anche di fantasia, è quello che è ed è quello che ci rende diversi l'uno dall'altro proprio perché possiamo giocarla come ci pare, essendo solo noi a conoscerla.
beh, in condizioni normali puoi comunque continuare a raccontare tutte le palle che ti pare. In situazioni anormali (menti a qualcuno della polizia - a proposito, segnalo questo . Il titolo, sopratutto - / menti a qualcuno che ha accesso a quei dati o riesce a convincere chi lo ha a passargli info su di te) nel primo caso sono tutti cazzi tuoi, nel secondo un bel dito al culo ma non dissimile da quello che abbiamo oggi.
cerca in questo sito con google
Perdo tempo su asphalto da
+ | last | shuffle
(NB: trovi che qualcosa non vada nella mia sign e vuoi rendermene edotto? Grazie! Però scrivimi una merda di email invece di postarlo su asphalto.)
Se invece mi vuoi bene e vorresti tenermi sempre con te, comprami

[fork()]

[Fred::post]"Prete è incompatibile con abusi sessuali"
Una presa di posizione scomoda, l'affermazione di un principio che oggi pochi sottoscriverebbero.

Mavaffanculova'.
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS

rodolfo andrà in pensione a seicento anni (Pacciani)
la moka comunque è fuori discussione perchè ne fa poco, ci mette tanto, e devo lavarla ogni volta (Pacciani)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento.

[fork()]

[Henry Valiant::post]associare la propria identità a dei dati biometrici univoci (pattern dell'iride, impronte digitali, DNA, salcazzo) pone l'amaro dilemma della riproducibilità. Parliamo di password.


assolutamente sì, ma il problema c'è anche ora coi metodi "analogici". Inotre nel 99% dei casi normali è "comodo" essere riconosciuti automaticamente, ad esempio dalle poste, dalla banca, etc. E' un problema che bisogna sempre affrontare, eh.

[Henry Valiant::post]la disponibilità tecnologica ha sempre condizionato il comportamento umano. Il fatto che con la crescita esponenziale delle capacità di calcolo + la disponibilità di dati biometrici per l'identificazione univoca della gente diventi virtualmente possibile (se non ora nel breve termine) tracciare in modo pedissequo e forse addirittura in tempo reale ogni nostra azione lecita o illecita può costituire (e costituirà) un forte elemento a favore di un sempre maggior controllo. Pertanto più si ritarda questa cosa più sono contento, perché realisticamente ritengo che in futuro il secolo XXI verrà studiato (anche) come quello in cui ci si è liberati finalmente di queste pelosa privacy*. Cioè non tanto (o meglio non solo) la cosa in sé, ma proprio la osteggio come uno dei tanti elementi volti a un fine che nel suo complesso mi fa cagare.
Sono pronto a cambiare opinione.


già ora sarebbe (tecnologicamente) possibile tracciare molto più di ciò che si traccia, quindi il problema della privacy è più legislativo che non tecnologico.

[fernet::post]faccio un esempio: supponiamo che vodafone registri le informazioni spaziali relative ai miei movimenti


non può, per legge. Il mit ha usato dati scollegati dalle singole persone. Cioe' aveva tracciati di mobilità ma non erano collegati a singole identità.

[fork()]

[fernet::post]giusto per fare un esempio, partendo dai dati dei cellulari al mit sono riusciti a costruire una mappa della mobilita' per la citta' di roma.


inoltre là non si parlava di tracciati ma di densità di cellulari accesi. Una cosa simile la fanno per monitorare il traffico (non gli interessa chi, ma quanti stanno in giro).

[fork()]

[EntropYst::post]il problema della privacy è più legislativo che non tecnologico.


Il problema della privacy è sociale, non legislativo. Le leggi hanno un rapporto bilaterale e difficile da chiarire con il pensiero dominante nella società, il quale a sua volta ha un rapporto bilaterale e difficile da chiarire con il progresso tecnologico.

Quello che mi sembra meno opinabile è che una volta pronta la tecnologia modifica il modo di agire, o per lo meno di pensare, non foss'altro che per il suo aprire nuove possibilità; in questo caso, la tracciabilità spinta di tutti. Quello che io temo di cominciare a vedere (all'estero più che da noi, il caso UK un po' di tempo fa è stato ripetutamente fatto oggetto di attenzione) è un filtrare di queste possibilità nella direzione di una liceità legalmente riconosciuta, sfruttando lo spauracchio di terrorismo o altro per creare il presupposto di accettabilità ad una cosa che di per sé ne avrebbe ben poco.

Tra l'altro se si accorge cotard di questo OT ci fa un cazziatone di quelli memorabili, ma una volta tanto mettendosi dalla parte della ragione.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai