rido bla-bla :: Parapiglia, scatta il gioco della bottiglia

Timido era un termine riduttivo quando si parlava di Gianni.
La sua timidezza era veramente imbarazzante. Non solo per lui, ma anche per chi gli stava attorno. Per esempio per Anna, sua amica di scuola, che, benchè lo apprezzasse fisicamente, riusciva al massimo ad avere un dialogo consistente in qualche domanda che riceveva risposte contrite e sbiascicate.
Ma quella sera Anna aveva organizzato la festa del suo sedicesimo compleanno. I suoi erano usciti per l'anniversario di matrimonio, e non sarebbero dovuti tornare prima delle 2 di notte. Avrebbe avuto tutto il tempo per rompere il ghiaccio.

Cominciarono ad arrivare gli ospiti, e la neo sedicenne correva di quà e di là per portare patatine, fonzies e quant'altro potesse sollazzare i suoi piccoli amici, aiutata da due sue volonterose compagne di classe. Poco dopo arrivò Gianni con altri due ragazzi, salutò Anna diventando tutto rosso. Lei se ne accorse e gli sorrise di rimando.

La festa era gioiosa e chiassosa. C'era il gruppetto di appassionati di motorini che si scambiavano pareri sulle elaborazioni dei loro bolidi, c'erano gli appassionati di calcio, c'erano le amichette che si scambiavano pareri sui compagni, e li guardavano con discrezione facendo attenzione a non far trapelare nessun segreto.

Ma il gioco della bottiglia arrivò a riunire tutti.

Anna, da brava festeggiata, cominciò col primo giro di bottiglia.
La bottiglia girò e girò, ad un certo punto cominciò a rallentare.. ben presto si sarebbe fermata tra Luigi e Gianni, che erano seduti uno a fianco dell'altro. Che fare?
Luigi propose di fare pari e dispari, scelse pari. Gianni accettò i dispari. bim bum bam!

Pari.
Luigi aveva vinto.

Baciò Anna.

Gianni era furibondo ma non voleva far trasparire nulla, provava disagio ad esternare le sue emozioni.
Non ci riuscì troppo bene.

I genitori di Anna tornarono all'una e mezza. Imboccarono il vialetto illuminato dalle luci al neon, sapientemente installate per fare il loro compito senza risultare invadenti. La porta-finestra era aperta. Entrarono in casa e videro loro figlia piangente in ginocchio in mezzo alla stanza, e nessun'altra persona.

Anna dovette faticare non poco per spiegare le sgommate di merda sui muri del soggiorno.
il supereroe d'ufficio di asphalto.Io sono buono educato e gentile..
è il mio inconscio che fa cagare.

(Anche l'ENERGIA DAGLI STRONZI DIMMERDA non scherza)

[fork()]

sei eugenio.

[fork()]

[supermaz]
Imboccarono il vialetto illuminato dalle luci al neon sapientemente installate per fare il loro compito senza risultare invadenti
dettaglio irrilevante
[supermaz]
sedicedimo compleanno
sinceramente al gioco della bottiglia ci si giocava alle elementari, a sedici anni si tromba , ci si droga e si bestemmia il papa.

[fork()]

chapeau, maz. mi piace ridere :)
la castit in fondo  una forma di avarizia

[fork()]

[lucaborg]
sinceramente al gioco della bottiglia ci si giocava alle elementari
sei pazzo?? io ci gioco ancora, talvolta.

poi caccio la nerKia e il bacino lo ricevo laggiù.
il supereroe d'ufficio di asphalto.Io sono buono educato e gentile..
è il mio inconscio che fa cagare.

(Anche giaso non scherza)

[fork()]

[supermaz]
sei pazzo?? io ci gioco ancora, talvolta.
da solo, immagino. per decidere chi ti fa le seghe.
vediamo...... tiro, eh? tutti in posizione!pronti?
vai!
uh. il tavolo con?
....
la sedia.
ok, rifacciamo.

[fork()]

ahaha ESR!
il supereroe d'ufficio di asphalto.Io sono buono educato e gentile..
è il mio inconscio che fa cagare.

(Anche giaso non scherza)

[fork()]

[supermaz]
io ci gioco ancora, talvolta.
Si, solo che sulla bottiglia ora ti ci siedi.

Bello comunque. Ti do un punto anch'io
"Combattere per la pace è come fottere per la verginità"

[fork()]

[Fujiko]
mi piace ridere :)
euiua!
il supereroe d'ufficio di asphalto.Io sono buono educato e gentile..
è il mio inconscio che fa cagare.

(Anche giaso non scherza)

[fork()]

Bello, però il coup de théatre mi ricorda un tuo precedente racconto breve, se posso permettermi.
Ehi!

Non saremo più qui tra un centinaio d'anni; ...tu sei mortale, io mi trasferisco in California.

[fork()]

[Akkots]
coup de théatre
come cazzo scrivi?

dai spiega cosa ti ricorda.
il supereroe d'ufficio di asphalto.Io sono buono educato e gentile..
è il mio inconscio che fa cagare.

(Anche giaso non scherza)

[fork()]

[lucaborg]
dettaglio irrilevante


non se, come maz, le hai appena installate pagandole un casino.

[lucaborg]
a sedici anni si tromba , ci si droga e si bestemmia il papa.


vabbè, dai, è una festa di soggetti, però mo' non è un buon motivo per [ma che ha fatto? s'è cacato sotto? mica l'ho capito bene. e pure se s'è cacato sotto che c'entrano le sgommate alle pareti? forse gianni l'ha fatto a bella posta? dubbi, sempre dubbi. così tanti why e nessun because.]
«Ero meravigliato di essere vivo, ma stanco di aspettare soccorsi». E.F.

[fork()]

[supermaz]
come cazzo scrivi?

dai spiega cosa ti ricorda.
Il racconto del ristorante. E anche un po' la vita del papero, ora che ci penso.
Ehi!

Non saremo più qui tra un centinaio d'anni; ...tu sei mortale, io mi trasferisco in California.

[fork()]

[Ruby Tuesday::post]
uff... io non ho capito perchè piangeva e perchè c'erano le sgommate di merda sui muri... come hanno fatto? e ch efine hanno fatto luigi e gianni?


sob....
Se ne sono andati tutti che la festa è andata in merda e Anna piangeva perchè non sapeva come giustificare ai matusa le "esternazioni emotive" del Gianni.
... ... ...

[fork()]

Secondo me devi smetterla di scrivere cose così autobiografiche.
Se ti dicono di alzarti tu siedi
e quando siedono tu alzati in piedi
non aver fede solo in quello che vedi
insegui i sogni fino a quando ci credi
t'insulteranno a gran voce e tu ridi
tu chiuderanno la bocca e tu scrivi
se ti picchieranno e ti imporranno divieti
tu fatti beffa dei tuoi padroni e canta i loro segreti

[fork()]

secondo me le sgommate sono di Anna.
blblbl .your dime. my time.

[fork()]

[hyddenplace]
secondo me le sgommate sono di Anna.


io avevo pensato che poverina l'avessero stup... no, vabbè, avevo pensato 'na cosa molto trucida tipo la barza delle tendine. ecco, l'ho detto.
«Ero meravigliato di essere vivo, ma stanco di aspettare soccorsi». E.F.

[fork()]

bwehah ci avessi i punti voterei.
[hyddenplace]
sgommate
cartello nel cesso di un cinema:

Chi col dito il cul si netta
tosto in bocca se lo metta
e sarà così sicuro
di tener puliti dito, culo e muro.

evviva lo spanning!

[fork()]

No, non capite una mazza.
E' stao il Gianni che, cercando di non far trapelare le sue emozioni, si è sforzato un pò troppo, ritinteggiando i muri della casa di Anna.
il novello imbianchino ha provocato la fuga degli astanti, con la conseguente fine in merda della Anna-festa, provocandone il pianto a dirotto....


[fork()]

Se devo derivare qualcosa che sia almeno un 3d di Maz (che pero' mi ha fatto ridere).
Ma in ciat non ci va piu' nessuno o ci andate solo dopo le undici di sera?
fai sailor moon, le cambi i capelli, la fai piangere e le metti una striscia nera sugli occhi che cola e PUM, ecco bruko (Jurito)

[fork()]

comunque hai rotto l'incanto che stava tra le righe
DVRITIAM CORDIS VESTRI
SAXA TRAERE MERVISTIS

[fork()]

[supermaz]
io ci gioco ancora, talvolta.

Anch'io.
Cmq grande maz.
Mi sarei aspettata un finale diverso!

[fork()]

[portanza]
il novello imbianchino


ah, allora l'avevo capita. ed è ancora più tragica, perchè il gianni, dopo una simile figura e data la sua timidezza, che fine mi avrà fatto?
«Ero meravigliato di essere vivo, ma stanco di aspettare soccorsi». E.F.

[fork()]

la barza delle tendine

non la so!
JuRito

pfff
blblbl .your dime. my time.

[fork()]

[portanza::post]
E' stao il Gianni che, cercando di non far trapelare le sue emozioni, si è sforzato un pò troppo, ritinteggiando i muri della casa di Anna.

Nah, Supermaz non può avere pensato ad una cosa così complessa.
Se ti dicono di alzarti tu siedi
e quando siedono tu alzati in piedi
non aver fede solo in quello che vedi
insegui i sogni fino a quando ci credi
t'insulteranno a gran voce e tu ridi
tu chiuderanno la bocca e tu scrivi
se ti picchieranno e ti imporranno divieti
tu fatti beffa dei tuoi padroni e canta i loro segreti

[fork()]

[apofatico.]
il gianni, dopo una simile figura e data la sua timidezza, che fine mi avrà fatto?


[supermaz]
La porta-finestra era aperta.


beh, non dava sul vialetto dalle luci al neon discrete, ma dava sul versante est del colle sulla cui sommità si ergeva la Anna-mansion!


[fork()]

[apofatico.]
io avevo pensato che poverina l'avessero stup...
ahah evviva, era uno dei depistaggi.

per il resto volevo spiegare solo come finisce, e non cosa accade..
poi la vostra fantasia doveva completare il truce quadro degli avvenimenti.

un po' come blair witch project, ma con più caccaculo.
[Akkots]
Il racconto del ristorante. E anche un po' la vita del papero, ora che ci penso.
ahahah

comunque vivio l'ha pensata come me :>
il supereroe d'ufficio di asphalto.Io sono buono educato e gentile..
è il mio inconscio che fa cagare.

(Anche giaso non scherza)

[fork()]

punticino
S tant e me ne vant.
Non sono razzista, vi odio tutti indistintamente.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai