cut-n-paste links :: Link a siti interessanti. Dove per "interessanti" si intende "non blogs".

e infatti il blog che linko adesso non e' propriamente un blog.
l'autore si e' ripromesso di scrivere 30 aneddoti personali sulle donne, e di chiudere (a proposito, manca poco). e per scriverli ha impiegato un casino di tempo, come dimostra la spaziatura tra posts consecutivi.

veramente appassionante.

http://dottordeledonne.splinder.com/

e' tutto molto semplice.

[fork()]

questo, non so perche', mi ha fatto pensare a silvie:

A proposito. Fateci caso: un’abbondante percentuale di giovani donne, e con abbondante percentuale intendo il cento per cento, sostiene di trovare particolarmente fascinosi i musicisti. Dicono proprio così, i musicisti. Spesso non precisano nemmeno che tipo di musicisti, il violinista di una filarmonica equivale a un batterista Nu-metal. Come se io dichiarassi che mi arrapano, diciamo, le giocatrici di pelota basca; tutte, in blocco, automaticamente. Agli occhi delle donne, ed è l’ennesimo mistero che le riguarda, saper suonare uno strumento basta per rientrare nel novero dei desiderabili. Talvolta, si veda il caso di Ribrezzo, è sufficiente gracchiare quattro versi in un microfono. Mi hanno dato del misogino e del maschilista; non sono né l’uno né l’altro. Ma quando sento queste menate sui musicisti, mi viene il dubbio che la misoginia sia l’unica via.

e' tutto molto semplice.

[fork()]

io su questa cosa sono assolutamente d'accordo:

Da bambino leggevo un sacco di libri sugli animali. In uno di essi era descritta con dovizia di particolari una creaturina chiamata idra. Lungi dal somigliare all’omonima piaga mitologica, l’idra in questione è una strana bestiola che vive ancorata ai fondali marini; non ha né capacità motorie né organi di senso, può solo lasciare che i suoi minuscoli tentacoli simili a rami vengano sbatacchiati dalla corrente. Quando le capita di intercettare un oggetto abbastanza piccolo, qualunque cosa sia, l’idra lo afferra e se lo infila nell’orifizio orale. E’ un’esistenza grama, quella delle idre.

Quel libro che avevo da bambino suggeriva anche un simpatico esperimento a tema. Dopo essersi fatto bendare e legare le gambe, uno dei piccoli lettori avrebbe dovuto tendere le braccia verso l’esterno, e portare alla bocca ogni alimento che gli venisse passato dai suoi compagni di giochi. Non potendo muoversi o vedere alcunché, il pargolo protagonista sarebbe stato costretto a ingerire qualsiasi porcheria imposta dall’umanità circostante. Lo scopo, secondo gli autori del libro, era scoprire come si sente un’idra.

Oggi so che si trattava di una subdola istigazione al sadomaso minorile, ma non solo. Era soprattutto un esercizio molto istruttivo, utile ai fanciulli di sesso maschile per prepararli alla loro futura vita sentimentale.

Stando a un immarcescibile luogo comune, l’uomo sarebbe cacciatore. Viene da immaginarsi il maschio medio che cala come un’aquila, scatta come una tigre, s’avventa come un lupo sulla femmina di suo gradimento; ma non sono che favole consolatorie. L’amara verità è ben diversa: in amore, nella stragrande maggioranza dei casi, gli uomini sono come le idre. Non possono fare altro che agitarsi a casaccio sperando di agguantare qualcosa, e quand’anche trangugino un boccone che non è di loro gusto, devono pensarci bene prima di risputarlo; perché spesso l’alternativa è il digiuno totale. L’uomo non è cacciatore; al massimo è pescatore. Butta l’amo e spera per il meglio.

e' tutto molto semplice.

[fork()]

[psycho]
al massimo è pescatore. Butta l’amo e spera per il meglio.
e mentira' patologicamente su quantita' e qualita' delle proprie prede
*BURP*

[fork()]

27.2. Part Two of Two: Dungeon Boy, Dungeon Girl



Se non hai mai lanciato un dado a venti facce, se non sapevi neanche che esistessero dadi a venti facce, smetti di leggere. Non capiresti.



Se stai proseguendo la lettura, significa che i dadi a venti facce li conosci bene, perché hai passato molti pomeriggi a lanciarne dei secchielli interi. Hai consumato quintali di carta e di matite, ti sei inventato decine di nomi cacofonici e hai perso almeno un amico per una discussione su una regola dubbia: in breve, hai sacrificato la tua adolescenza ai giochi di ruolo. Quando ricordi quel periodo, un po’ ti vergogni, perché pensi di aver sprecato tempo ed energie.



Ma ti sbagli.



I giochi di ruolo non sono semplici giochi. Sembrano innocui passatempi per ragazzini sociopatici, ma nascondono una doppia chiave di lettura, un occulto scopo didattico. In origine sono stati creati da un team di psicologi all’avanguardia, con un obiettivo preciso: preparare i giovani uomini. Prepararli a cosa? Alla guerra, è ovvio. La guerra con quel nemico che li impegnerà per il resto delle loro vite; quell’avversario che non ha pietà per chi sbaglia un Tiro Salvezza, e ti obbliga a scagliargli contro ora il tuo Charme, ora i tuoi Dardi.



Le donne.


Ehm, ma se sei donna e hai passato non dico l'adolescenza, ma la maturità a giocare ai giochi di ruolo? a chi ti preparavi? e io ho incontrato e mi sono innamorata perdutamente di mio marito epr la sua abilità come dungeon master, quindi questa è una stronzata.e con noi giocava la ragazza più bella dell'università, ergo anche quella che ci giocano solo i nerd è una stronzata. ecco.

La Donna Vermeiena: le cose che le escono dalla bocca ti catturano, ma poi non lasciano il segno.


hahah questa sono io.
comunque, più volte avevo pensato di fare qualcosa di simile, ma poi mi annoio. Quello che mi affascina infatti è quanta energia ci mettete voi uomini a parlare, dissezionare, analizzare, inveire contro o sulle donne. Ripeto, io dopo averne parlato appassionatamente per dieci minuti, di uomini, mi annoio. Concludo spesso, se di difetti si tratta, col dire "è solo un uomo in fondo".

grazie Vivio!!! evviva i back ribs! Susan: se lo dite voi d'ora in poi lo dico anch'io che i palloncini non salgono in cielo ma cadono nell'universo

"amoruso, amoruso, sempre così poco urbano...".

[fork()]

ah con questo non intendevo dire che il sito non fosse interessante, anzi!
grazie Vivio!!! evviva i back ribs! Susan: se lo dite voi d'ora in poi lo dico anch'io che i palloncini non salgono in cielo ma cadono nell'universo

"amoruso, amoruso, sempre così poco urbano...".

[fork()]

dirtyquoting selvaggio
[Ruby Tuesday]
io dopo averne parlato appassionatamente per dieci minuti, di uomini, li trombo

poi
[Ruby Tuesday]
Concludo spesso, se di difetti si tratta, col dire "è solo un uomo in fondo".


Seeee, fai la fubbbba...
baciatemi il culo, principesseLa tristezza è insopportabile. Mica la mia: la vostra

ai massoni e ai giudei ci piace la fica, evidentemente! (V.)

[fork()]

[Ommadawn]
dirtyquoting selvaggio

[Ruby Tuesday]
io dopo averne parlato appassionatamente per dieci minuti, di uomini, li trombo

poi

[Ruby Tuesday]
Concludo spesso, se di difetti si tratta, col dire "è solo un uomo in fondo".


ehm questo sunto non è del tutto errato in effetti. a meno che io sia occupata spesso un uomo che mi interessa mi fa anche abbastanza sesso da ...
solo che poi spesso l'interesse passa ed effettivamente rimane una persona più o meno interessante, con l'aggiunto handicap di essere uomo, handicap che di solito non perde occasione di dimostrarsi come tale
vabbeh lasciamo perdere tsk tsk
grazie Vivio!!! evviva i back ribs! Susan: se lo dite voi d'ora in poi lo dico anch'io che i palloncini non salgono in cielo ma cadono nell'universo

"amoruso, amoruso, sempre così poco urbano...".

[fork()]

[Ruby Tuesday]
con l'aggiunto handicap di essere uomo, handicap che di solito non perde occasione di dimostrarsi come tale
vabbeh lasciamo perdere tsk tsk
ma no, al massimo portiamo la discussione su un piano di realtà e non di sogni alla ruby per cui i maschi sono tutti cattivi, stupidi, prevedibili e al massimo utili per essere destinati alla riproduzione e le femmine sono geni...

No, hai ragione, lasciamo stare
baciatemi il culo, principesseLa tristezza è insopportabile. Mica la mia: la vostra

ai massoni e ai giudei ci piace la fica, evidentemente! (V.)

[fork()]

è meraviglioso e ringrazio psycho per la segnalazione. il più piccolo spettacolo del mondo. Mittico!

The Lord(H) of The (St)Rings.
Sbrigati a farli pagare questi o finisce che io non mangio più un cazzo. (IL piacentino)

[fork()]

[Ommadawn]
tutti cattivi


questo no

[Ommadawn]
stupidi


ehm... diciamo che riescono a essere intelligenti su poche cose alla volta, mai a 360 gradi. Tranne mio papà è ovvio.

[Ommadawn]
prevedibili


cazzo questo si... ti prego questo me lo devi concedere

[Ommadawn]
le femmine sono geni


giammai. sarà per questo che le femmine sono molto raramente mie amiche. magari geni si, ma non per questo piacevoli a starci insieme.
preferisco di gran lunga gli uomini.
grazie Vivio!!! evviva i back ribs! Susan: se lo dite voi d'ora in poi lo dico anch'io che i palloncini non salgono in cielo ma cadono nell'universo

"amoruso, amoruso, sempre così poco urbano...".

[fork()]

[Ruby Tuesday]
27.2. Part Two of Two: Dungeon Boy, Dungeon Girl
Questa l'ho letta una decina di giorni fa su un forum di giocatori di ruolo. Ha riscosso un grande successo, e in effetti un paio sono proprio geniali: la donna coboldo, la donna golem e la donna troll.
[Ruby Tuesday]
e io ho incontrato e mi sono innamorata perdutamente di mio marito epr la sua abilità come dungeon master
Hahahaha, ma dai cazzo!
Ehi!

Non saremo più qui tra un centinaio d'anni; ...tu sei mortale, io mi trasferisco in California.

[fork()]

[Ruby Tuesday]
ti prego questo me lo devi concedere
imprevedibilmente, te lo concedo. E adesso come ne esci?
baciatemi il culo, principesseLa tristezza è insopportabile. Mica la mia: la vostra

ai massoni e ai giudei ci piace la fica, evidentemente! (V.)

[fork()]

[Akkots]
[Ruby Tuesday]
e io ho incontrato e mi sono innamorata perdutamente di mio marito epr la sua abilità come dungeon master
Hahahaha, ma dai cazzo!


Giuro.

[Ommadawn]
[Ruby Tuesday]
ti prego questo me lo devi concedere
imprevedibilmente, te lo concedo. E adesso come ne esci?


Ne esco affermando che come spesso accade l'uomo suole rendersi imprevedibile agli occhi delle donne per alimentare il loro interesse, e/o sperando di metterle in difficoltà non sapendo che in realtà le donne hanno molta pazienza e segretamente sospirano and they humour them (poi ci penso a come tradurre sto concetto)
grazie Vivio!!! evviva i back ribs! Susan: se lo dite voi d'ora in poi lo dico anch'io che i palloncini non salgono in cielo ma cadono nell'universo

"amoruso, amoruso, sempre così poco urbano...".

[fork()]

in amore, nella stragrande maggioranza dei casi, gli uomini sono come le idre. Non possono fare altro che agitarsi a casaccio sperando di agguantare qualcosa, e quand’anche trangugino un boccone che non è di loro gusto, devono pensarci bene prima di risputarlo; perché spesso l’alternativa è il digiuno totale. L’uomo non è cacciatore; al massimo è pescatore. Butta l’amo e spera per il meglio.



Dico ma solo io penso che questo non sia la normalità o la nerdizzazione sta assumendo toni eccelsi?
"Molte persone a poco a poco perdono la loro umanità senza accorgersene, ma non così dalla sera alla mattina..."
L'invasione degli ultracorpi

[fork()]

Grazie per il link.
Ave Maria, mater Dei, ciapa la scua e fa cur i famèi

[fork()]

[Ruby Tuesday::post]
come spesso accade l'uomo suole rendersi imprevedibile agli occhi delle donne per alimentare il loro interesse, e/o sperando di metterle in difficoltà non sapendo che in realtà le donne hanno molta pazienza e segretamente sospirano and they humour them (poi ci penso a come tradurre sto concetto)


Interesting. Ma sospirano in che senso? Cioè, cosa pensano le donne quando un uomo comincia a rendersi imprevedibile? Voglio dire, non quando i maschietti millantano di essere chissachi (lì fuggono, credo), ma quando le pulzelle cominciano a chiedersi se l'imprevedibilità è vera o no o se è interessante o no. Che processo mentale c'è? (e trattandosi di processo Fragola potrebbe dire la sua)
"Molte persone a poco a poco perdono la loro umanità senza accorgersene, ma non così dalla sera alla mattina..."
L'invasione degli ultracorpi

[fork()]

[zagarol]
Cioè, cosa pensano le donne quando un uomo comincia a rendersi imprevedibile?


E' chiaro che in questo caso posso parlare solo per me in quanto conosco poco le donne. Nel mio caso se "lui" ha delel qualità vere che mi interessano sul serio lo lascio fare nel mostrarsi come a lui più piace. "Sospiro" come sospireresti quando un bambino vuole averla vinta e lasci che l'abbia vinta. Sospiri con un sorriso, di tenerezza, di amore comunque. Se invece l'uomo in questione inizia a perderele altre qualità, o si rivelano false o comunque che non vale la pena di stargli appresso, normalmente non mi prendo la briga di dirgli "ma ti rendi conto che ti si vede attraverso come nulla?". Lascio semplicemente perdere. Insomma, difficilmente è un comportamento che mi porta a volerli "smascherare". Mi fa tenerezza o mi annoia, secondo i casi.
Sono curiosa di sapere come al pensano altre donne.
grazie Vivio!!! evviva i back ribs! Susan: se lo dite voi d'ora in poi lo dico anch'io che i palloncini non salgono in cielo ma cadono nell'universo

"amoruso, amoruso, sempre così poco urbano...".

[fork()]

Non riesco a mostrarmi come non sono, con lo scopo di attirare attenzione!
So anche che si vedrebbe subito, quindi, sono sempre me stesso. E, qualche volta (sempre), questo mi penalizza - in partenza - rispetto ad altri "maschi" agli occhi delle donne (ingenue?)

uffff

[fork()]

[Ruby Tuesday]
lo lascio fare nel mostrarsi come a lui più piace. "Sospiro" come sospireresti quando un bambino vuole averla vinta e lasci che l'abbia vinta
sei un po' troppo madre, per i miei gusti: cioè, supponi che gli uomini siano in fondo dei gran bambini da coccolare. Tutti gli uomini. Ti direi di scendere un po' dal trono, ma hai ragione più spesso di quanto vorrei che non avessi. Di solito questo comporta che quando incontri un uomo che bambino non ti sembra o non è te ne innamori perdutamente, e torni tu bambina tra le sue braccia. Guarda un po': stocazzo!

[fork()]

[zagarol]
Dico ma solo io penso che questo non sia la normalità o la nerdizzazione sta assumendo toni eccelsi?


tu invece sei di quegli Uomini Veri che sanno fare ancora i cacciatori e abbordano le tipe per strada?
chiedo per capire, non mi e' ovvio quali siano le tue rimostranze.

e' tutto molto semplice.

[fork()]

[psycho]
Agli occhi delle donne, ed è l’ennesimo mistero che le riguarda, saper suonare uno strumento basta per rientrare nel novero dei desiderabili.

bah.....si vede che suono proprio di mmerda.
Nothing is better than Sex.


Masturbation is better than nothing.


Therefore, Masturbation is better than Sex.

[fork()]

si' lo penso anch'io.

e' tutto molto semplice.

[fork()]

[psycho]
si' lo penso anch'io.

Ma se non mi hai mai sentito suonare.....
Nothing is better than Sex.


Masturbation is better than nothing.


Therefore, Masturbation is better than Sex.

[fork()]

sto continuando a leggere i post piu' vecchi di questo sito.
la cosa piu' incredibile e' che quando penso "hm, questo post qui non e' un granche', e' decisamente inferiore alle aspettative", poi mi rendo conto che in una scala assoluta e' comunque piuttosto divertente.

per esempio:

Spesso si sente dire che la comprensione dei processi mentali di una donna, soprattutto per quel che riguarda l'ambito sentimentale, sarebbe oltre la portata dell'ingegno maschile. Balle oscurantiste, luoghi comuni retrogradi! Oggigiorno, dopo secoli trascorsi a cronometrare due di picche e a dissezionare cadaveri di relazioni, la moderna femminologia è in grado di determinare con buona approssimazione le meccaniche dell'encefalo donnesco. Orsù, salite a bordo del minisommergibile esplorativo del Dottor D. - batterie non incluse - e preparatevi a un viaggio allucinante nel cervello dell'uomo e in quello della donna; un viaggio volto a rivelarvi, finalmente, le vere differenze che separano le due specie.

Fidatevi, ne uscirete migliori.

L'Uomo.

Gli uomini sono creature grezze e superficiali; la loro visione della vita è semplice, pressoché schematica. Per un uomo esistono solo due categorie di donne:

1 - quelle che gli piacciono, e che di conseguenza si vorrebbe fare;

2 - quelle che non gli piacciono, cioé quelle che, di norma, si fa quando scopre che quelle che gli piacciono non ci stanno.

E' ovvio che questa generalizzazione, come tutte le generalizzazioni, nasconde sotto di sé una selva di sfumature e di finezze. L'uomo, benché grezzo e superficiale, non è una bestia: anche lui ha i suoi gusti e le sue preferenze. Nella categoria di quelle che gli piacciono ci sono donne che sposerebbe e donne con le quali vorrebbe cavalcare una sola notte; allo stesso modo, nella categoria di quelle che non gli piacciono ci sono donne che lo ripugnano e donne che lo lasciano indifferente. Ma quando una donna gli piace, un uomo come minimo vorrebbe farsela. E' matematico.

La Donna.

Le donne non sono grezze e superficiali; le donne sono superficiali in maniera molto più complicata. Per una donna esistono non due, ma tre categorie di uomini:

1 - quelli che le piacciono, in genere una sparuta minoranza;

2 - la massa di quelli che non le piacciono, individui della cui esistenza la donna è a malapena conscia, nella migliore delle ipotesi;

3 - quelli che io amo indicare come cicisbei.

Dal punto di vista della donna, un cicisbeo è un individuo che ha affrontato il test d'ammissione per entrare nella categoria di quelli che le piacciono, ma è stato respinto. Già il fatto di essere stato preso in considerazione per accedere alla cerchia degli eletti, tuttavia, costituisce un elemento di merito; per questo il cicisbeo, agli occhi della donna, non appartiene comunque alla nutrita schiera degli ignorabili. Quella del cicisbeo è un'infelice posizione limbica: con lui la donna è disposta a flirtare, anche pesantemente, ma non ad arrivare al dunque. Il cicisbeo è un maschio che le piace, ma non abbastanza da combinarci qualcosa.

Questo, of course, non ha alcun significato nella prospettiva dell'uomo. Per gli uomini non esiste il non abbastanza: se a un uomo piace una donna, come abbiamo visto, se la vuole fare. Non è detto che voglia impalmarla, ma almeno vuole farsela. Pertanto l'uomo, come tutti gli esseri primitivi davanti a ciò che non comprendono, resta disorientato quando gli capita di imbattersi in una donna che gli invia segnali positivi, ma si ritrae al momento di concretizzare. Quel che per le donne è perfettamente naturale, per gli uomini è inconcepibile: ne conseguono incomprensioni, sofferenze e liti.

A volte, non si sa se per ipocrisia o ingenuità, le donne chiamano i cicisbei "amici."

e' tutto molto semplice.

[fork()]

[Ruby Tuesday]
e io ho incontrato e mi sono innamorata perdutamente di mio marito epr la sua abilità come dungeon master


bè io ho passato la mia dolescenza a giocare a dungeon & dragons e mi sono innamorata a turno di tutti i master. anche se molti erano dei cessi inenarrabili.
essere geni è come non capire un cazzo, solo con un po' più carisma [supermaz]

[fork()]

strano perchè ho sentito che dungeon & dragons fa molto bene agli addominali ed ai quadricipiti.

[fork()]

[anait]
bè io ho passato la mia dolescenza a giocare a dungeon & dragons e mi sono innamorata a turno di tutti i master. anche se molti erano dei cessi inenarrabili.
Sì, ma te, come Ruby, sei una pazza furiosa. A parte che scommetto che su un thread dove si parlava di nerds fans di star trek avreste detto che voi vi innamoravate di chi vi parlava in Klingon e Vesuviano... Ma va va, a parole sono buone tutte. Ma vorrei vedere i fatti. Soprattutto ad un'età in cui i giocatori di ruolo sono proprio brutti eh, soprattutto i master che rappresentato tutto ciò che c'è di più sfigato in un giocatore di ruolo. Dopo una certa età fortunatamente le cose cambiano, sia per i giocatori che per i master. Mentre a 15 anni il master era il più sfigato del gruppo, a 20 inizia ad avere un'ascendenza non più solo presso quei mentecatti dei suoi giocatori. Dai 25 in poi è decisamente un figo.
Ehi!

Non saremo più qui tra un centinaio d'anni; ...tu sei mortale, io mi trasferisco in California.

[fork()]

[Akkots]
Mentre a 15 anni il master era il più sfigato del gruppo, a 20 inizia ad avere un'ascendenza non più solo presso quei mentecatti dei suoi giocatori. Dai 25 in poi è decisamente un figo.
tutti i dungeon master che ho conosciuto erano e sono rimasti degli sfigatoni da antologia.
Harlequin's signbefore we design our fakes we need to concentrate on more than meets the eye

[fork()]

Dai allora diciamo la verità. D&D è sempre stato una merda incredibile. Io già a 13 anni deridevo i tizi quando tiravano fuori quelle patetiche scartoffie e fogli fotocopiati e li riempivo di staffilate con il mio nunchaku di gomma.
Guarda,  come se bruciasse oleo dalle sue ossa!

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai